Cgil, Cisl, Uil/ Rivedere la riforma previdenziale

20151015_11012220151015_105225Anche a Como i sindacati confederali hanno protestato, il 15 ottobre, contro la riforma Fornero. Una settantina di persone hanno partecipato al presidio, sotto una pioggia battente, davanti alla Prefettura in via Volta. I segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil hanno poi incontrato il prefetto.  «I cambiamenti devono guardare alla situazione di chi è prossimo alla pensione – hanno dichiarato i sindacati – dopo una vita di lavoro, ma anche ai giovani che il lavoro non riescono a trovarlo, a causa del blocco del turn over.  In occasione dell’imminente presentazione del disegno di legge sulla Stabilità per il 2016, chiediamo al governo d’individuare soluzioni adeguate ai molteplici problemi aperti dalla riforma Fornero. In particolare, è urgente una modifica strutturale che abbassi l’età di accesso alla pensione, reintroducendo una vera flessibilità in uscita e intervenendo sui lavoratori precoci. Ciò, anche per favorire il turn over, quindi per incrementare l’occupazione giovanile, che nonostante i primi segnali di ripresa dell’economia, resta stagnante a livelli da vero dramma generazionale. Inoltre, va varata  la settima salvaguardia per i lavoratori esodati, e consentita l’applicazione dell’opzione donna, misure entrambe che non hanno bisogno di nuove coperture, così come vanno sanati alcuni tra i più macroscopici “errori” della legge Fornero, come quelli sui macchinisti dei treni e su “quota 96” della scuola». [aq, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: