Giorno: 15 Ottobre 2015

Vincenzo Sapere/ Il cordoglio di Luigi Nessi, Enzo D’Antuono, Celeste Grossi

Sono tantissimi i cittadini e le personalità politiche che hanno diffuso note di cordoglio per la morte di Vincenzo Sapere. Di seguito i messaggi di Luigi Nessi, Enzo D’Antuono e Celeste Grossi. (altro…)

No civil zone/ La caserma non si riusa

giornata riuso annullataDomenica 18 ottobre l’ormai tradizionale appuntamento alla caserma di Como è stato annullato: «Per impossibilità di accettare le condizioni d’utilizzo proposte dalla nuova direzione della Caserma de Cristoforis di Como». Appare in tutta la sua gravità il problema di una parte considerevole del territorio comasco sottratto alla collettività. L’enorme Caserma che potrebbe dare risposta a tanti problemi del territorio ancora più di prima privata di senso.

«Ci scusiamo con tutte le realtà e i singoli soggetti che, da mesi, stavano collaborando per la realizzazione dell’evento e con tutti coloro che avevano in programma di venire a barattare, regalare, fare laboratori o passare semplicemente qualche ora insieme – dichiarano gli organizzatori del progetto Radici e ali (Lavoro e solidarietà, Questa generazione, LasQuolachevola, L’isola che c’è, Auser e Acli Como) –. Ci auguriamo che, nei prossimi giorni, si riesca a trovare un’intesa con la nuova direzione per continuare tutte le attività organizzate in questi due anni. Eventi capaci di aprire la Caserma de Cristoforis alla città. La Giornata del riuso, per esempio, promossa da tempo, è una manifestazione socialmente utile e divertente che, nelle edizioni passate, ha avuto un grande successo. Ha, infatti, coinvolto e interessato migliaia di cittadini e ha permesso di dare nuova vita a tantissimi oggetti che non si usavano più, sia attraverso lo scambio, sia attraverso il dono per finalità sociali». [md, ecoinformazioni]

Cgil, Cisl, Uil/ Rivedere la riforma previdenziale

20151015_11012220151015_105225Anche a Como i sindacati confederali hanno protestato, il 15 ottobre, contro la riforma Fornero. Una settantina di persone hanno partecipato al presidio, sotto una pioggia battente, davanti alla Prefettura in via Volta. I segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil hanno poi incontrato il prefetto.  «I cambiamenti devono guardare alla situazione di chi è prossimo alla pensione – hanno dichiarato i sindacati – dopo una vita di lavoro, ma anche ai giovani che il lavoro non riescono a trovarlo, a causa del blocco del turn over.  In occasione dell’imminente presentazione del disegno di legge sulla Stabilità per il 2016, chiediamo al governo d’individuare soluzioni adeguate ai molteplici problemi aperti dalla riforma Fornero. In particolare, è urgente una modifica strutturale che abbassi l’età di accesso alla pensione, reintroducendo una vera flessibilità in uscita e intervenendo sui lavoratori precoci. Ciò, anche per favorire il turn over, quindi per incrementare l’occupazione giovanile, che nonostante i primi segnali di ripresa dell’economia, resta stagnante a livelli da vero dramma generazionale. Inoltre, va varata  la settima salvaguardia per i lavoratori esodati, e consentita l’applicazione dell’opzione donna, misure entrambe che non hanno bisogno di nuove coperture, così come vanno sanati alcuni tra i più macroscopici “errori” della legge Fornero, come quelli sui macchinisti dei treni e su “quota 96” della scuola». [aq, ecoinformazioni]

Andreani riporta Gigi Meroni all’Olimpico di Torino

Andreani Live 591Arrivato in finale alle targhe Tenco e rimasto giù dal podio per una serie di eventi paradossali, Filippo Andreani avrà modo di prendersi una rivincita sabato 17 ottobre, quando riporterà Gigi Meroni allo stadio Olimpico di Torino. Durante l’intervallo di Torino-Milan, infatti, gli altoparlanti dello stadio diffonderanno la canzone Gigi Meroni, scritta a due mani con Luca Ghielmetti ed incisa da Filippo sull’album La prima volta, mentre il cantautore e Maria Meroni (sorella di Gigi) attraverseranno il campo portando un mazzo di fiori sotto la curva Maratona. Un gesto questo, voluto dal Torino F.C. grazie all’iniziativa del giornalista de La Stampa Marco Basso, che ha messo in contatto la società granata con Andreani. [jl, ecoinformazioni]

Vincenzo Sapere/ Socialista

neroVincenzo Sapere è morto la mattina di giovedì 15 ottobre. Negli ultimi giorni la sua casa è stata meta di un pellegrinaggio ininterrotto di personalità della politica lariana dal sindaco ad esponenti non solo della maggioranza, ma anche delle opposizioni che sempre – anche quando la contrapposizione delle diverse visioni ideali è stata dura – hanno riconosciuto in lui passione politica e capacità amministrativa, attenzione al dialogo.  E’ morto un socialista, un uomo di sinistra, un consigliere comunale di Paco-Sel, una persona stimata e appassionata. I funerali saranno celebrati sabato 17 ottobre alle 10,30 nella chiesa di Prestino.

17 e 24 ottobre/ La notte dei senza dimora

senza dimora La Notte dei senza dimora, si svolgerà quest’anno in occasione della Giornata mondiale del rifiuto della miseria e si terrà sabato 17 ottobre a Como ed il sabato successivo, 24 ottobre, a Erba (nel decennale dell’associazione Mani Aperte della cittadina erbese). Due eventi all’insegna della sensibilizzazione e della solidarietà, voluti e organizzati da numerosi enti del territorio comasco: Mani Aperte mensa di Erba, Incroci – Mensa serale di Como Beato Luigi Guanella, Incontri mensa di Cantù, Acli, Agesci, Avc – Csv, Caritas Decanale di Erba, Coordinamento Comasco per la Pace Rete dei servizi per la grave marginalità di Como, Shongoti e Trapeiros di Emmaus. A Como è prevista la proiezione del film Banana di Andrea Jublin, alle 21 di sabato 17 ottobre, al Teatro Lucernetta, a cura della rassegna Oltre Lo Sguardo.  All’appuntamento, aperto a tutti, sono invitati anche gli ospiti e i volontari dell’associazione Incroci di Como, una delle realtà coinvolte nella realizzazione della serata comasca. A Erba, invece, La Notte dei senza dimora partirà alle 10 di sabato 24 con un ricco programma e si concluderà alle 7 di domenica 25 ottobre, dopo la Notte in piazza, che vedrà i partecipanti dormire all’aperto come gesto di condivisione e sensibilizzazione. Scarica e diffondi il volantino informativo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: