ecoinformazioni 511/ settimanale/ Pace. Pace. Pace.

511Pace. Pace. Pace. Questo è l’editoriale che vale sempre. Non deve (non può) essere solo una parola, un simpatico arcobaleno di cui adornarsi quando capita. Arundathi Roy continua ad avere ragione: pace non è guerra. Pace non è razzismo, fascismo e nazismo (se ne dovrebbe ricordare il sindaco di Cantù, che con la pace ha avuto a lungo a che fare). Pace non è nemmeno silenzio verso la distruzione del territorio. Pace non è indifferenza nei confronti di migranti e richiedenti asilo. Pace non è omertà verso la criminalità organizzata. Pace non è dimenticanza per lo sterminio dei campi di concentramento. Pace è cultura, pace è scambio, pace è impegno, sociale e politico. Cerchiamo di raccontarlo ogni giorno, ogni settimana, da tanti punti di vista, da quelli di cui siamo capaci.

Leggi il numero 511 del settimanale ecoinformazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: