Fogli di via contro la Bella Como

manifest-15-set-rampinini-fcCapita che uno degli attivisti solidali che hanno costituito parte  della poliedrica Bella Como alla Stazione San Giovanni abbia ricevuto un Foglio di via proprio quando un analogo provvedimento relativo a Ventimiglia veniva giudicato dal Tar non giustificato. Come era accaduto a Ventimiglia,  a Como nessun reato gli viene contestato, nessuna imputazione e quindi nessun processo è intentato: i fogli di via non ne hanno bisogno sono misure di allontanamento coatto che possono essere adottate dal questore.

Gli viene contestata la partecipazione alle mobilitazioni contro la pratica delle deportazioni dei migranti ampiamente descritta e denunciata dal nostro giornale, da  tutti i media italiani,  censurata anche in interventi in Consiglio comunale a Como e oggetto di un reportage di Andrea Quadroni e Michele Luppi, pubblicato anche sui media locali e illustrato nel Convegno A piedi liberi del Coordinamento comasco per la Pace, Como senza frontiere e Itinerari migranti. Leggi la lettera aperta di Jacopo sul sito Yallah Como.

1 thought on “Fogli di via contro la Bella Como

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: