ecoinformazioni on air/ elezioni

Il servizio di Gianpaolo Rosso in onda il 12 giugno alle 19,45 su Radio Popolare. Ascoltalo nel  sito di Radio Popolare nelle pagine di Metroregione

Non bastano ventiquattro ore per sapere come si è votato a Como. Per l’ultima sezione, si dovrà attendere martedì 13 il responso dal seggio centrale. Ciò nonostante siano stati pochissimi gli elettori in città dove non si è neppure raggiunto il 50 per cento . Ma la sostanza del risultato seppur provvisoria è chiara: Como al primo turno premia Mario Landriscina candidato di Lega forza Italia e Fratelli d’Italia con il 34,74 per cento mentre Maurizio Traglio sostenuto dal Pd da una sua lista civica e dagli ecologisti e reti civiche si ferma al 26,89 per cento. La vittoria delle destre, quelle che vogliono mandare al loro paese i migranti anche se reduci da guerre e che immaginano un sindaco podestà,  si completa con il ben 22,60 di Alessandro Rapinese l’antipartiti che totalizza 4 volte i consensi del 5 stelle Fabio Aleotti. Mentre il cristiano sociale Bruno Magatti raccoglie il 6 per cento, La prossima Como, il laboratorio politico dell’attivismo sociale delle sinistre con Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana, si ferma a poco più del 3 per cento c’è quindi probabilità di un seggio, ma per saperlo bisognerà attendere i risultati finali. [Gianpolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: