Destre irresponsabili

La Prossima Como evidenzia la mancanza di senso di responsabilita’ del centro destra unito alla destra di Rapinese contro I diritti. Leggi nel seguito il testo integrale del comunicato. 

 

“Questo nuovo consiglio comunale ha chiarito fino in fondo le proprie priorità, mentre la maggioranza inizia le grandi manovre per cacciare i mendicanti dal centro, la guerra ai poveri prosegue con il capro espiatorio ideale.
Grazie ad un Ordine del Giorno della minoranza, targato Rapinese, il nemico è chiaramente indicato, e la soluzione “non nel mio cortile” immediatamente pretesa e ottenuta.
Non spetterebbe al comune decidere in merito ai centri di accoglienza straordinaria, di competenza delle prefetture. Noi della Prossima Como non ci facciamo illusioni, la mancanza di senso di responsabilità, davanti ad un fenomeno globale di ampissime proporzioni, e di umanità, davanti a migliaia di tragedie personali, sono e sempre più saranno un tratto distintivo della politica cittadina.

Davanti a decine di pressanti problemi amministrativi, davanti ad una cittadinanza sempre più stanca per la gestione della città, si individua nel migrante il responsabile di non si sa quale gravissima violazione dell’ordine naturale delle cose.

L’ordine del giorno presentato da Rapinese, e subito accolto dalla maggioranza, è un invito all’egoismo: il comune di Como non dovrà più fare la sua parte, che i migranti restino altrove (magari anche solo nel comune accanto); non dovrà rispettare gli impegni già presi (come per il centro di via Tibaldi); sopratutto non dovrà mostrare un briciolo di umanità e compassione verso chiunque. Specie se arriva da lontano, è povero o in condizioni di bisogno.

Ci troviamo di fronte all’uso demagogico del razzismo, solo per creare consenso. Il comune, quando è stato chiamato in causa per aiutare i migranti ha sempre negato (in modo istituzionalmente valido), che occuparsene sia una sua competenza, ora invece afferma che è proprio compito preciso non occuparsene.
E scaricare su qualcun altro l’accoglienza”. La prossima Como.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: