Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 347.3674825, ecoinformazionicomo@gmail.com

La sinistra non dialoga con Forza nuova

Alla trasmissione di Etv Nessun dorma di venerdì 27 aprile nella quale è stato invitato anche un esponente di Forza nuova non parteciperanno né Sinistra italiana, né Rifondazione comunista. Per Celeste Grossi (Si) e Pierluigi Tavecchio (Prc) l’eversione nera non può essere considerata come un’opinione politica ma come un oltraggio alla Costituzione nata dalla Resistenza e alle leggi dello stato democratico. Leggi il comunicato del Prc.

«Rifondazione Comunista non legittima i fascisti. Pierluigi Tavecchio non parteciperà alla trasmissione “Nessun dorma” di Espansione Tv dopo aver appreso che il confronto si terrebbe con Salvatore Ferrara di Forza Nuova.

Dichiarazione di Pierluigi Tavecchio – segretario provinciale del Prc/Se Como in merito alla mancata partecipazione di Rifondazione Comunista alla trasmissione Nessun Dorma edita da Espansione TV di venerdì 27 aprile.

«Apprendo con rammarico e indignazione la notizia, diffusa anche attraverso annunci pubblicitari della vostra emittente – dichiara Tavecchio – che la trasmissione “Nessun Dorma” di venerdì 27 aprile, alla quale sono stato invitato, vedrà anche la presenza di esponenti di Forza Nuova.

Questa organizzazione, come è noto, si ispira chiaramente al fascismo nei suoi deliranti proclami basati su un nazionalismo violento, sul razzismo, sulla soppressione di ogni forma di diversità culturale religiosa e sociale.

Forza nuova non si riconosce nella Costituzione nata dalla Resistenza e nelle regole democratiche che, vietando la ricostituzione del disciolto partito fascista hanno consentito settanta anni di confronto democratico.

Noi di Rifondazione Comunista – conclude Pierluigi Tavecchio – pensiamo che, confrontandoci con i neofascisti in un dibattito pubblico, finiremmo per riconoscerne l’esistenza e legittimarne le opinioni.

Noi abbiamo ereditato l’esperienza di chi ha patito il fascismo e sappiamo che non si tratta di un’opinione ma di un regime basato sulla cancellazione violenta delle opposizioni e sull’ annullamento di ogni regola democratica.

Noi comunisti sosteniamo le ragioni esattamente opposte e pensiamo alla democrazia e alla pluralità come fondamenti del vivere civile.

Per questo non parteciperò al dibattito televisivo in questione e, sbigottito per lo spazio che state concedendo a gruppi antidemocratici ed eversivi (e di fatto fuorilegge), vi invito ad eliminare con la massima sollecitudine dai vostri spot qualunque rifermento alla mia presenza nella trasmissione in oggetto». [Prc Como]

 

 

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 aprile 2018 da in Politica con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: