Più di mille firme per salvare Viale Varese

Non è vero che la giunta Landriscina esiste solo per accontentare alcuni commercianti. Al contrario, pensa anche ai costruttori e per farlo mette a loro disposizione persino lo splendido viale Varese da distruggere per attirare ancora più macchine in convalle e danneggiare sicurezza, vivibilità e salute di cittadini e cittadine. Alla mobilitazione animata da Legambiente e da una serie di altre associazioni hanno però risposto in tanti e al banchetto in via Boldoni.  La mattina del 23 giugno hanno in poche ore firmato in 600, facendo così superare le mille firme complessivamente raccolte. Un buon segnale in attesa del Consiglio comunale di lunedì 25, quando sarà impossibile, grazie a l’intervento di Como civica, continuare a tenere segreti i piani per il parcheggio di viale Varese, un patrimonio della città che il centrodestra vuole trasformare in accessorio di un parcheggio tagliando aree verdi e diritti degli abitanti.

Adesso si può firmare solo inviando una mail a sosvialevarese@gmail.com con nome, cognome, indirizzo, data di nascita e la dichiarazione “sottoscrivo la raccolta firme contro l’ampliamento del parcheggio in viale Varese”.

Lunedi sera l’appuntamento è per le 20 in Consiglio comunale per una presenza silenziosa che manifesti la nostra posizione. #noparcheggio#vialevarese #piuverdemenoparcheggi #sosvialevarese

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: