Riportiamo di seguito il comunicato stampa dell’associazione Como Accoglie.

Come tutti gli anni, così come ricordavamo a Settembre, all’autunno segue sempre l’inverno e dopo questo, l’esperienza insegna, arriva la primavera e con essa, indipendentemente dalle temperature che non necessariamente si adeguano al calendario, “emergenza freddo” chiuderà i battenti.
Non ci risulta che ci sia una presa in carico della situazione del centinaio di persone che si ritroverà per strada; inoltre, per effetto del nuovo decreto, è prevedibile che il numero dei senzatetto aumenti notevolmente.
Visto l’evidente fallimento delle nostre sollecitazioni e l’assenza di risposte da parte delle istituzioni , noi ci portiamo avanti: dopo Grand hotel Val Mulini 2017, dopo il B&B San Francesco (che continua rigirarsi nella tomba) 2018, visto che Harry Potter ancora non ci ha donato la bacchetta smaterializzante e le ricerche in merito al teletrasporto sono ferme dall’epoca di Star Trek, indiciamo il Totoportico 2019. Vi chiediamo dunque di segnalare: portici, aree dismesse e luoghi coperti in cui le persone senza dimora possano passare la notte. Le caratteristiche richieste sono: un tetto o simili che ripari dalle intemperie, possibilmente -ma sappiamo di chiedere tanto- un piccolo spazio con servizi igienici in cui poter espletare i bisogni fisiologici (per evitare le conseguenze olfattive con successive polemiche, ma soprattutto per dare loro la possibilità di un minimo di privacy durante questi momenti che è bene rimangano intimi). Al vincitore l’Accoglino d’oro e il riconoscimento dello statuto di buona cittadinanza. [Como Accoglie]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: