Video/ Solidarietà spicciola

Como senza frontiere ha scelto per presentare la campagna di azione civile Solidarietà spicciola il Monumento alla Resistenza Europea, il luogo culturalmente e idealmente più lontano possibile dalle destre al governo del Paese, della regione e del Comune di Como. Il contenuto dell’azione di disobbedienza a un messaggio incivile che vorrebbe negare ai poveri persino la possibilità di ottenere l’elemosina è in evidente raccordo con gli ideali, i valori che portarono a volere a Como il primo Monumento alla Resistenza Europea.

Fabio Cani ha presentato, il 29 marzo mattina alla stampa, l’iniziativa che si svolgerà dal 1° aprile. Sono invitati/e a partecipare tutti i cittadini, le cittadine contribuendo simbolicamente al riscatto di una città il cui passato e presente sono oltraggiati da chi opprime i poveri per dare ai più ricchi. Con il portavoce di Como senza frontiere, in rappresentanza delle tante organizzazioni che tessono la rete erano presenti esponenti di Emergency, dell’Anpi, della Cgil, dell’Arci, di Sinistra Italiana, del Prc, de La prossima Como.

On line sul canale di ecoinformazioni i video di tutti gli altri interventi.

Leggi il documento della Campagna e il programma delle iniziative.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: