Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 347.3674825, ecoinformazionicomo@gmail.com

No alla violenza fascista/ L’Arci con i rom di Casalbruciato

«Non possono essere i violenti a decidere le assegnazioni delle case popolari. La famiglia di Imed e Senada è entrata in una casa popolare perchè assegnatari legittimi. Non possono essere gruppi di neofascisti, o chiunque in modo violento, a stabilire chi può o meno entrare in una casa pubblica».

Lo dichiarano Francesca Chiavacci e Simona Sinopoli, presidenti di Arci nazionale e Arci Roma, in merito alle proteste in via Satta a Casal Bruciato nella periferia di Roma. «La famiglia – proseguono – giustamente non vuole rinunciare alla casa e per questo vanno sostenuti. Non è possibile – sottolineano – cedere alla violenza di chi vorrebbe stabilire chi e dove assegnare case pubbliche. Stiamo assistendo a una catena di solidarietà per questa famiglia. Oggi saremo al ‘presidio solidale’ alle 16 per affermare la legalità e rifiutare la violenza e i metodi che stanno costringendo un’intera famiglia a vivere sotto assedio. E’ vergognoso – concludono – assistere alla peggiore strumentalizzazione politica contro dei bambini, perché c’è chi, cinicamente, vuole sfruttare questo disagio a scopi elettorali». [Arci nazionale]

Rispondi

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 Maggio 2019 da in Antifascismo, Antirazzismo, diritti con tag , .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

COOKIES/ Informativa per i lettori

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei social plugin. Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione anche semplicemente scrollando si presta il consenso all'uso dei cookie. Clicca sull'immagine per leggere l'informativa sui cookies.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: