21 giugno/ Terra chiama Cielo

L’Associazione Luminanda propone per il secondo anno consecutivo una rassegna dedicata a mettere in luce nuovi talenti e forme espressive: sartoria, fotografia, pittura e teatro sono le arti coinvolte nell’iniziativa Terra chiama Cielo. Le creazioni dell’atelier di sartoria Cou(L)ture Migrante, due mostre, uno spettacolo teatrale e momenti di condivisione creativa con Arte Migrante: dalle 18 al Chiostrino Artificio, Piazzolo Giuseppe Terragni 4, Como.

Si comincia con la presentazione della collezione estiva di Cou(L)ture Migrante, il progetto di formazione, imprenditoria e inclusione sociale ideato da Luminanda a cui prendono parte donne e uomini richiedenti asilo provenienti da diverse parti del mondo e residenti a Como.
Il laboratorio di sartoria, guidato da Daniele Orlandi e Chiara Gismondi, è un luogo vitale e creativo di formazione e produzione in cui si integrano stili e tradizioni antiche e contemporanee che provengono da diverse parti del mondo e qui fanno nascere progetti sartoriali originali e di qualità.

Dalle 18,30 inaugureranno due mostre, di fotografia e pittura, che saranno visitabili fino al 26 giugno. Sotto la stessa Luce, la mostra fotografica di Davide Bordogna: «Sotto la stessa luce, esseri umani imparano a conoscere se stessi, il proprio corpo in relazione allo spazio che occupa, in relazione al vuoto che lo circonda ed in relazione allo spazio occupato da altri corpi».
E Art is my motivation, la mostra pittorica di Emmanuel Henry, che arriva dalla Nigeria: questa è la sua prima esposizione, ama i colori e le sensazioni che gli trasmettono, attraverso i suoi quadri esprime se stesso, le sue esperienze di vita e il suo rapporto con la natura.

A seguire aperitivo e alle 20 un momento di condivisioni libere con Arte Migrante, il progetto presente in quasi 30 città italiane e da 3 anni a Como. Ciascuno potrà condividere qualcosa di sé: una canzone, un gioco, una poesia, una danza… in questo modo ognuno viene posto sullo stesso piano, indipendentemente dalla propria condizione sociale e dalla nazionalità. Alle 21 sarà il momento del teatro, con lo spettacolo teatrale Con-fusione liberamente ispirato a Le Baccanti di Euripide. Si tratta dell’esibizione conclusiva del progetto Itaca Route, il laboratorio di teatro condotto da Veronica Bestetti e Roberta Goeta, rivolto a persone migranti e italiane cominciato a ottobre del 2018.

Per partecipare allo spettacolo è obbligatorio prenotarsi scrivendo a segreteria.luminanda@gmail.com oppure telefonando al 3454502969

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: