Video/ Terra! in mostra fino al 29 giugno

Video di Mattia Mandaglio

Si è aperta il 19 giugno con l’introduzione di Valentina De Lorenzis allo Spazio Natta in via Natta 18 a Como Terra! Ingresso libero.

Durante il viaggio in Brasile, 14 persone: 8 italiane e 6 brasiliane, hanno realizzato degli scatti per accompagnare il visitatore in un viaggio di immagini nella realtà dei senza terra. Sem Terra è un movimento brasiliano fondato nel 1984 che lotta per una ridistribuzione dei territori più equa. Considerato che in Brasile il 10% degli abitanti possiede il 50% del territorio e molte persone non hanno di che vivere, i militanti lottano per una ridistribuzione attraverso trattative con lo Stato perché gli venga concessa una parte del territorio.

Nell’altra sala invece è esposta la mostra Pig Iron del fotoreporter Giulio Di Meo, il racconto della vita di persone che vivono lungo la linea ferroviaria che attraversa il Maranhão, uno degli stati più poveri del Brasile situato nella parte nord-orientale del paese, lungo questa rotta ogni giorno vengono estratte 300 mila tonnellate di ferro dalle miniere di Carajás; ogni giorno, un treno con più di trecento vagoni, attraversa i poveri villaggi del Maranhão trasportando un valore corrispondente a circa 30 milioni di dollari. Ricchezza e violenza socio-ambientale scorrono l’una accanto all’altra e le comunità locali assistono impotenti a questo flusso di saccheggio.

«Terra! è il titolo che riassume le opere esposte di entrambe le mostre – Valentina De Lorenzis – la terra è il luogo sul quale noi tutti viviamo e sul quale tutti dovremmo godere di pari diritti. La Terra è un elemento primario, la risorsa in grado di provvedere al nostro sostentamento che dovremmo proteggere e rispettare; la terra è il luogo di giochi, è il suolo polveroso di un campo di calcio improvvisato da un gruppo di bambini, è la sabbia delle lunghe coste Nordestine del Brasile; la terra è anche il suolo esausto inquinato e deforestato, è il luogo in cui persone private del diritto di godere delle sue ricchezze si uniscono in molte parti del mondo. È difficile riassumere con le parole questo spaccato così complesso e controverso, però per fortuna mi vengono in aiuto le immagini che meglio di qualunque parola mettono luce su uno scorcio di vita, di gioia, tenacia e coraggio che accompagna il popolo dei senza terra».

Nell’ambito di questa mostra si terranno due eventi: il 25 giugno alle 19 l’incontro con l’avvocatessa brasiliana Valdenia Aparecida Paulino che parlerà di diritti civili in Brasile e di democrazia in Brasile, con l’intervento del missionario Don Luigi Ceppi che ha lavorato per oltre 30 anni nell’Amazzonia nella tutela dei diritti dei più deboli e dei popoli della foresta; il 27 giugno alle 20 l’incontro sui Sem Terra e la festa conclusiva con l’intervento del fotoreporter Giulio Di Meo e l’accompagnamento delle note del cantautore comasco Luca Ghielmetti. La serata sarà ad ingresso libero con offerta volontaria e la possibilità di acquistare delle stampe per contribuire alla raccolta di fondi per progetti in Brasile del Mst. [mm, ecoinformazioni]

On line sul canale ecoinformazioni la playlist realizzata da Mattia Mandaglio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: