1 settembre/ XIV giornata per la Custodia del Creato

Coltivare la Biodiversità: questo il motto scelto per la ricorrenza dalla Pastorale Sociale, del Lavoro e della Custodia del Creato. Ambientalismo e credo si incontrano in una manifestazione che ci ricorda come tutti siamo chiamati alla grande sfida contro il cambiamento climatico.

Domenica 1 settembre si terrà la Giornata per la Custodia del Creato, un appuntamento ormai ricorrente che in un momento critico per il nostro pianeta come questo assume ancora più valore simbolico. Quest’anno, la cittadina scelta per ospitare l’iniziativa è Albate.

Alle 15,30 si terrà una visita all’Oasi Wwf del Bassone – Torbiere di Albate, in Via Al Piano 30 a Como. A seguire, alle 17,30 ci sarà l’incontro con Carlo Maurizio Modonesi, docente all’Università degli Studi di Parma, che si occupa di rischi biologici e sanitari dovuti al deterioramento dei sistemi ecologici, dal titolo Coltivare la biodiversità, presso la Sala della Comunità della parrocchia di Albate in via Sant’Antonino 47. A chiudere la giornata, alle 20,30, ci sarà un momento di preghiera per la custodia del creato presso la chiesa parrocchiale di Albate, sempre in via Sant’Antonino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: