Minacce fasciste/ Como senza frontiere solidale con Fabrizio Baggi

Anche Como senza frontiere ha espresso, in un comunicato, la sua solidarietà a Fabrizio Baggi, fatto oggetto di intollerabili minacce da parte della destra estrema.

«L’inqualificabile serie di lettere di minaccia ricevute da Fabrizio Baggi, da sempre impegnato nell’azione politica di Rifondazione Comunista, Osservatorio democratico sulle nuove destre, Como senza Frontiere sembra venuta da un passato lontano, ed è invece frutto del peggiore presente: dell’intolleranza e della violenza che le forze dell’estrema destra fascista e razzista hanno avuto buon gioco a predicare e a praticare, in tempi anche recenti, spalleggiate anche da forze e persone che sono approdate fino al governo nazionale.

Le minacce a Fabrizio sono minacce a tutti e tutte noi, sono minacce alla democrazia, alla stessa vita quotidiana di questa città e di questo territorio.

Per questo non solo esprimiamo la nostra totale solidarietà a Fabrizio (così come a tutte le persone investite dalla furia fascista), ma riaffermiamo il nostro impegno a lavorare per l’affermazione dei valori democratici e antifascisti, tolleranti, accoglienti e pacifisti, su cui la destra prova inutilmente a gettare fango e veleno.» [Como senza frontiere]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: