AGGRESSIONE IN TREMEZZINA/ CGIL: RAZZISMO INQUIETANTE

La Cgil di Como esprime la propria solidarietà al migrante aggredito in Tremezzina, ospite della cooperaiva Symploké, mentre stava tornando a casa, al termine del suo turno lavorativo.

“E’ un episodio inquietante la vittima è un lavoratore, colpito per il colore della propria pelle e perché straniero. Peraltro, è accaduto in una realtà territoriale dove non sono presenti problemi d’integrazione. è stato un atto grave e razzista, su cui bisogna fare luce, senza farlo passare come un episodio di scarsa importanza”. [Matteo Mandressi, Cgil Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: