Giorno: 4 Dicembre 2019

5 dicembre/Non c’è Pace senza terra/ Una scomoda verità 2

Giovedì 5 dicembre alle 21 allo Spazio Gloria di Arci Xanadù in via Varesina 72, terzo appuntamento per il cineforum Non c’è pace senza terra del progetto Como Futuribile con “Una scomoda verità 2” di Al Gore: cos’è successo, ad undici anni dal primo film-documentario dedicato al tema?.

Il regista, nel 2017, è tornato ad affrontare sullo schermo un argomento che in questi anni non ha mai smesso di approfondire: il surriscaldamento del globo terrestre, le sue cause, i suoi effetti e le alternative praticabili. Il documentario lo segue nelle sue conferenze e nei suoi incontri a tutti i livelli supportando le sue riflessioni con immagini molto significative.

Ingresso con un contributo di cinque euro per sostenere il progetto.

Como Futuribile è un progetto di Arci Como, Auser Como, L’Isola che c’è e Legambiente Como realizzato con il contributo di Regione Lombardia.

ID: 1378827- PROGETTO CON IL CONT. DI CUI AGLI ARTT. 72 E 73 DEL D.LGS.117/2017

8 dicembre/ Sardine verso la Vittoria

Cambio di piazza per le tante presenze annunciate. Sarà domenica 8 dicembre alle 18,30, ma non in via Cesare Cantù avanti al Classico, come precedentemente annunciato, bensì in piazza delle Pace (già nota come piazza Vittoria), la prima manifestazione del banco lariano delle Sardine. Il comunicato che indice la manifestazione.

(altro…)

“Soldati” in erba per i Balocchi

L’Osservatorio democratico sulle nuove destre denuncia l’iniziativa della Città dei balocchi che utilizza studenti della città militarizzati per metterli a servizio del consumismo e della mercificazione delle festività natalizie.

(altro…)

Sardina a chi?

Quando domenica 24 novembre è stato creato il profilo fb “6000 sardine Como” c’erano quattro persone animate dal motore dell’indignazione e dal desiderio di emulare i successi delle sardine di Bologna; dopo dieci giorni il profilo ha più di quattromila sostenitori e centinaia di attivisti e attiviste del web. In comune abbiamo scoperto uno stato d’animo ampiamente condiviso, il desiderio di ritornare nello spazio pubblico con un linguaggio e un discorso differenti, con valori positivi, capaci di unire e non di separare, con obiettivi politici che sembrano minimi, ma che sono alla radice della democrazia.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: