Partito democratico/ Assistenza domiciliare degli anziani: una proposta

Il consigliere regionale del Pd Angelo Orsenigo sostiene le famiglie che scelgono l’assistenza domiciliare per i propri anziani, chiedendo a Regione Lombardia di ampliare la portata del proprio contributo economico, per ora previsto solo nel caso di ricovero in casa di riposo.

«Mai come in questo periodo ci si è resi conto di quanto sia fragile la rete di sostegno di vicinanza per le famiglie e per gli anziani in particolare. Nel contesto attuale, in cui la vita media si allunga e le strutture come le case di ricovero non sono sufficienti per tutti, si rende quanto davvero importante dare un sostegno fondamentale alle famiglie lombarde che sceglieranno di accudire nonni e genitori tra le mura domestiche e che, ad oggi, non percepiscono alcun tipo di aiuto» dice il consigliere regionale Angelo Orsenigo.

«Al momento, infatti, i contributi regionali sono previsti solo per il ricovero nelle case di riposo tramite convenzione. Mentre chi accoglie e cura in casa resta senza aiuti – spiega Orsenigo – Regione Lombardia deve però pensare anche a chi sceglie l’assistenza domiciliare, opzione non meno impegnativa e onerosa di un ricovero in Rsa tanto a livello economico quanto organizzativo e personale».

«Questa proposta si coniuga con lo sforzo del Governo centrale per ricostruire una sanità “diffusa” e radicata sul territorio che possa contare su figure come gli infermieri di quartiere, le Usca e, appunto, su maggiori fondi per l’assistenza medica domiciliare. Proprio in questa direzione vanno i 3,25 miliardi di investimenti sulla sanità previsti dal Decreto Rilancio – continua il consigliere, che conclude – anche Regione è chiamata a fare la propria parte offrendo sostegni adeguati per chi decide, per diverse ragioni, di accudire i propri anziani a casa».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: