sanità

Animare la vecchiaia/ Ripensando ai servizi

Occorre evitare che l’anziano diventi un mondo separato e chiuso in sé stesso, un mondo favorito da sentimenti di isolamento, solitudine e abbandono, specie per le persone non autosufficienti. È essenziale capire che siamo tutti insufficienti, ovvero tutti dipendenti l’uno dall’altro. Certe fragilità, certe solitudini, sono condizioni che prima o dopo ci toccano tutti, e se questa condizione viene vissuta al meglio, può trovare tante positività.

(altro…)

No alla chiusura della casa albergo Celesia

Alla Regione e al Comune di Como sembra non interessare il futuro degli anziani che naturalmente sono in condizioni soggettive diverse e richiedono quindi strutture differenziate. Tra le tipologie utili anche quella della casa albergo. Dopo la strage determinata dall’incuria e da scelte sbagliate e irresponsabili che hanno esposto gli anziani al contagio particolarmente in Lombardia, oppressa dalle destre più irresponsabili, ora si smantella quel poco che potrebbe dare aiuto ai superstiti e ai chi ne avrà bisogno in futuro. Non ci stanno Cgil, Spi Cgil e Fp Cgil Como.

(altro…)

Migranti e diritto alla salute

«Il 7 aprile è stata la Giornata mondiale per il diritto alla salute, il 10 è la Giornata contro la mercificazione della salute. Lo scopo di queste “ricorrenze” è richiamare i cittadini, le istituzioni e le forze politiche e sociali a non dimenticare questo diritto a favore di tutti gli individui del pianeta.

(altro…)

7 aprile/ La Lombardia contro i superstiti

La comunicazione che riportiamo integralmente viene dalla Asst Lariana non ha bisogno di essere commentata. Aggiungiamo solo che appare oltre i limiti dell’indecenza la scelta di cominciare il 7 aprile, Giornata mondiale per il diritto alla salute, una nuova vessazione degli anziani superstiti, costretti dalla criminale incapacità politica e organizativa delle destra al governo a presentarsi senza appuntamento, alla disperata, votati a attese ingiustificabili e a difficoltà prevedibilissime che potrebbero avere conseguenze drammatiche per la loro vita. Senza vergogna si chiede alle vittime del disservizio «la massima collaborazione» invece di offrire loro almeno un briciolo di umanità.

(altro…)

Giornata mondiale per il diritto alla salute

Il Comitato Cittadella della salute di Como ricorda che il 7 aprile è  la giornata mondiale per il diritto alla salute. Indetta ogni anno dall’OMS, ha lo scopo di richiamare i cittadini, le istituzioni, le forze politiche e sociali a non dimenticare questo diritto a favore di tutti gli individui del pianeta. A livello europeo, è stata  indicata come la Giornata europea di azione contro la commercializzazione della salute. La nostra rete ha spesso denunciato che non tutte le persone possono o riescono a curarsi quando ne hanno bisogno  a causa dei molti tagli alla sanità e di un’espansione senza precedenti dell’offerta privata di servizi o di coperture sanitarie assicurative private o mutualistiche, soprattutto in Lombardia. La pandemia ha reso ancora più evidenti i disservizi determinati dalle varie Riforme Sanitarie lombarde. Nel nostro territorio queste inefficienze sono state ancora più palesi.

(altro…)

7 Aprile / Click day per liberare i brevetti dei vaccini da BigPharma

Decine di artisti e personalità, fra i più amati e popolari dello spettacolo e della cultura, per il 7 aprile, Giornata Mondiale della Salute, in diretta Facebook dalle 18 alle 19,30: un click per “liberare” i brevetti dei vaccini da BigPharma con un milione di firme, una necessità urgente e indilazionabile.

(altro…)

Ats/ Vaccinazioni promesse

Covid: fase di stabilità sull’andamento del virus nelle provincie di Como e Varese.
L’obiettivo è quello di terminare le somministrazioni del vaccino per gli over 80 entro la metà di aprile, poi, entrare nel vivo per quanto riguarda l’attesa “fase 2”, quella massiva.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: