Angelo Orsenigo

Orsenigo (Pd)/ Riforma della sanità inadeguata

Riforma della sanità, Orsenigo (Pd): «Una riforma fabbricata a tavolino che non risolve i problemi comaschi: posti letto, ex Sant’Anna, medicina del territorio, pronto soccorso strapieni. Ecco le proposte per Como».

(altro…)

Orsenigo, Guarisco, Lissi/ Vaccino: più efficienza, meno bellezza

Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, insieme a Gabriele Guarisco e Patrizia Lissi, consiglieri Dem in Comune a Como, critica la lentezza nell’allestimento dell’hub vaccinale a Villa Erba, dopo che è stata scartata l’ipotesi di allestirlo a Muggiò da parte della task-force di Regione Lombardia a guida Bertolaso.

(altro…)

La giunta Fontana contro la Lombardia

Ancora ritardi e disguidi inaccettabile per una regione allo sbando dove si è morto di più, si muore di più e si morirà di più. Con percentuali di contagio e morti con la quale solo il Brasile di Bolsonaro può competere alle scelte politiche mortifere si aggiunge una cialtroneria frutto dell’affidamento a privati incapaci, in modo onerosissimo per i cittadini, dei gangli dell’amministrazione sanitaria. Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd denuncia l’insostenibilità della situazione

«Quanto successo il 21 marzo al Sant’Anna [700 dosi per la vaccinazione ma non c’erano persone in fila perché non erano partiti gli sms di convocazione] è uno schiaffo in faccia ad anziani e fragili che attendono il vaccino. Fontana, Moratti e Bertolaso prendano atto del disastro. Ora basta, non è possibile che si verifichino questi disagi, soprattutto in Lombardia, che dovrebbe essere una Regione modello! Il piano vaccinale della Regione non funziona, non funziona il sistema di invio di sms e di prenotazione gestito da Aria spa, che è una società regionale, e ogni giorno rischiamo di buttare dosi di vaccino che è un bene preziosissimo. Quanto è successo oggi al Sant’Anna di Como, e non solo, anche a Monza e a Cremona, è uno schiaffo in faccia a quegli anziani e a quelle persone fragili che aspettano il vaccino per tornare a sperare in una vita normale, senza l’incubo del virus. Ma è uno schiaffo anche a quei medici e a quegli infermieri che stanno facendo da un anno sacrifici e oggi sono in prima linea a vaccinare, ma devono fare i conti con un sistema regionale inefficiente e pieno di lacune. Che cosa ne pensa l’assessore Alessandra Locatelli, che prometteva attenzione ai soggetti fragili e ai loro care-giver? È questo il modo? Fontana, Moratti e Bertolaso devono prendere atto di questo disastro!» [Angelo Orsenigo, Pd] 

Orsenigo/ In classe dal 9 dicembre

Il Consigliere regionale del Pd Angelo Orsenigo sottoscrive le ragioni di chi vorrebbe anticipare la presenza degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado in Lombardia per il momento ipotizzata a gennaio e chiede che «la Regione impieghi tutte le contromisure per permettere una riapertura sicura e duratura». Per Orsenigo la “ripresenza” studentesca dovrebbe avvenire già dal 9 dicembre prima ancora che si possano valutare le conseguenze della irresponsabile apertura di tutte le attività commerciali determinata dal passaggio della Lombardia dalla zona rossa a quella arancione con conseguente invitabile aumento dei morti connessi alla più facile circolazione del virus.

(altro…)

22 luglio/ Festa dell’Unità di Cantù/ Il Pd e la sanità di domani

Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, presenta in una nota l’incontro a tema sanità (ed i suoi possibili cambiamenti) che terrà insieme a Gian Antonio Girelli e Patrizia Lissi il 22 luglio durante la festa dell’Unità a Cantù.

(altro…)

Partito democratico/ Assistenza domiciliare degli anziani: una proposta

Il consigliere regionale del Pd Angelo Orsenigo sostiene le famiglie che scelgono l’assistenza domiciliare per i propri anziani, chiedendo a Regione Lombardia di ampliare la portata del proprio contributo economico, per ora previsto solo nel caso di ricovero in casa di riposo.

(altro…)

Covid-19/ D come diagnosi

Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Partito Democratico, denuncia i ritardi della Regione nell’attuare una diffusione capillare di validi test sierologici su tutto il territorio lombardo, strumento necessario per impedire un nuovo aumento di contagi nella fase di riapertura.

(altro…)

Frontalieri/ Pd: bloccare i licenziamenti

Nella commissione speciale Lombardia-Svizzera la Lega non propone nulla di concreto solo chiacchiere, il Pd chiede interventi concreti a tutela dei lavoratori frontalieri. I sovranisti, dopo avere urlato la lotta agli stranieri non sanno come fare quando gli “stranieri” sono gli italiani.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: