30 gennaio/ L’arteterapia di Friedl-Dicker Brandeis nel ghetto di Terezin

Il 30 gennaio 2022, nell’ambito delle attività per la Giornata della memoria del 27 gennaio, alle ore 16 alla libreria del ragionier Bianchi (a Como, in via Carloni 80, all’interno del complesso del Dadone) si terrà la presentazione del libro Friedl e i bambini di Terezin con l’autore, Federico Gregotti, seguita da un laboratorio di arteterapia ed esposizione di alcuni pannelli raffiguranti i disegni dei bambini di Terezin.

«Incontriamo Federico Gregotti, autore del libro Friedl e i bambini di Terezin (edito da Einaudi Ragazzi nella collana Semplicemente Eroi),che racconta la straordinaria storia di Friedl Dicker-Brandeis, artista ebrea, che, grazie all’arte riuscì a rendere meno penosa la vita di centinaia di bambini deportati all’interno del ghetto-lager di Terezin e a fare in modo che la loro memoria sia ancora oggi conservata. Friedl Dicker-Brandeis scelse di seguire i suoi bambini ad Auschwitz, dove venne uccisa in una camera a gas nell’ottobre del 1944 insieme alla maggior parte di loro. L’incontro inizierà con una pillola di teatro, Noi saremo cenere, monologo teatrale di Jessica Molinari, interpretato da Sarah Paoletti. A seguire Federico Gregotti ci condurrà all’interno della vita di Friedl con domande, risposte e riflessioni sulla storia di questa grande donna, pioniera dell’arteterapia, e sul potere quasi salvifico dell’arte. Chiuderà l’incontro il laboratorio artistico condotto da Jessica Molinari, Immersione nel processo creativo di materiali artistici: entriamo in contatto con l’arteterapia. All’interno della libreria è stata allestita una piccola esposizione dal titolo Terezin – Disegni e poesie dei bambini del ghetto di Terezin, 1942-1944 con alcuni pannelli raffiguranti i disegni dei bambini di Terezin, grazie alla collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea Pier Amato Perretta di Como. L’esposizione è visitabile gratuitamente dal martedì al sabato dalle 10,30 alle 18,30 dal 25 gennaio al 25 febbraio. La partecipazione all’evento è gratuita, con prenotazione obbligatoria scrivendo una mail all’indirizzo libreriaragionierbianchi@gmail.com. L’evento è adatto a ragazzi a partire dagli 11 anni e adulti». [Libreria ragionier Bianchi]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: