7 settembre/ Teatro Orizzonti inclinati/ Nuovi corsi

E’ prevista una serata di presentazione dei nuovi corsi dell’associazione Teatro orizzonti inclinati mercoledì 7 settembre alle ore 20,30 presso la sala teatro dell’associazione Carducci v.le Cavallotti 7, Como.

«I partecipanti ai corsi hanno rappresentato sempre, al termine dl corso, commedie, pieces, recital tutti composti originali o adattati teatralmente da Miriana Ronchetti. Anche questo settembre sta per iniziare un’altra stagione di corsi teatrali per adulti.
Fare teatro è molto di più che imparare a recitare una parte. Un corso di teatro è una tappa formativa importante nel percorso di crescita personale, soprattutto oggi in questo contesto sociale disastrato. Il teatro aiuta a comprendersi, relazionarsi, concentrarsi per trovare l’equilibrio del presente.

  • Voce Energetica – Lettura empatica anche online: saper parlare significa saper pensare. Leggere bene vuol dire «saper dare colore, forma e anima ad una sola parola». Lettura a voce alta per imparare ad ascoltarsi. Gli scopi sono diversi: superare le insicurezze, acquisire una buona capacità di confronto con gli altri con la parola ma soprattutto imparare a prendere tèmpo perché è nel tèmpo, che possiamo far arrivare la nostra verità.
    – Martedì mattina dalle 10 alle 12, al centro civico di Camerlata (fino a che il centro civico sarà inutilizzabile per lavori di manutenzione, gli incontri avverranno al centro civico di Prestino).
    – Mercoledì mattina da ore 9.30 a ore 11, nella sala Musa dell’istituto Carducci, v.le Cavallotti 7, Como
  • Recitazione – Gestualità: Teatro è Terapia.
    Corso condotto da Miry Ronchetti, docente Teatro e Recitazione e due volte al mese interverrà Raffaele Grillo in arte Rastalele Sulemano, docente di arti circensi, performer di eventi circensi e fire-show, tecniche di ascolto del corpo, formazione in Capoeira e Qi-Gong.
    – ogni mercoledì sera dalle 20 alle 22 al centro civico di Camerlata. In più, due incontri di gruppo al mese online, di 1 ora e mezza, di sabato pomeriggio o domenica mattina, sul tema” autori teatrali classici”. Tema di riferimento del corso: il teatro pirandelliano. L’uomo-maschera (differenza tra ciò che è e ciò che appare)
    Perché il corso di Teatro Recitazione si chiama” Teatro è terapia”?
    Il teatro è una terapia. E nel corso si esercita molta pratica e meno teoria. Tramite diverse tecniche teatrali, è possibile intuire che nel teatro, esiste la speranza di poter superare l’egocentrismo che conduce sempre a considerare solo le proprie necessità, come se fossimo il “centro del mondo”. Il lavoro di gruppo serve per imparare a mettersi “in ascolto”, facendo divenire questo processo un’abitudine che darà vita a rapporti più veri, aprendo il mondo personale al mondo del diverso.
    Materie e modalità’ del corso di recitazione: Respirazione – concentrazione – relazione con gli altri- educazione della voce- gestualità- accettazione del proprio corpo – relazioni con lo spazio – esercizi di disinibizione – rilassamento del corpo e della mente – le tecniche attorali.
    Il corso intende proporre un avvicinamento al teatro anche a persone che abbiano minima o nessuna esperienza di palco, attraverso una pratica di esercizi individuali e corali. Durante gli incontri, procedono di pari passo il lavoro di studio e l’allenamento cioè l’uso della respirazione, della voce e del corpo, dizione; improvvisazione individuale e corale; analisi e recitazione di un testo; costruzione del personaggio dal profondo e quello di costruzione dello spettacolo di fine corso. Messa in scena (inizio del lavoro dopo febbraio), di un testo che diventerà il corpo dello spettacolo di giugno all’interno della rassegna di Teatro poetico.
  • Corso di scrittura autobiografica, teatrale e cinematografica
    La scrittura autobiografica è guardare alla propria vita con… indulgenza.
    Un corso per tutte le persone che desiderano trovare il proprio stile di scrittura ma soprattutto elaborare creatività e capacità di narrazione. Il percorso sarà centrato sui vari aspetti del processo creativo, usare l’immaginazione per scoprire quali sono le nostre motivazioni e i nostri valori più profondi.
  • Stage di voce empatica
    Avviare gli interessati alla conoscenza dei mezzi vocali per parlare in pubblico, leggere in modo espressivo ed efficace un testo, divertendosi e recuperando così l’arte della parola. L’obiettivo è quello di rendere armonico il rapporto fra voce, corpo-mente in relazione a sé stessi e con gli altri, aumentando la propria capacità relazionale. Scopo: aggraziare la parola, sconfiggere la timidezza ed acquisire capacità di empatia.
    -Domenica 2 ottobre, sede di Teatro Orizzonti inclinati, v. Scalabrini. Camerlata; 6 ore dalle ore 10 alle ore 13 (pausa pranzo insieme compreso nel costo) dalle 14,30 alle ore 17,30.
  • Stage di scrittura e tecniche di scrittura autobiografica e di sceneggiatura teatrale e cinematografica. Presso la biblioteca dell’Istituto Carducci. I corsi sono pensati sia per i principianti, con incontri mirati all’insegnamento di tecniche di base, voce e comunicazione, sia per chi ha già esperienza sul palco, e sono rivolti a tutte le fasce di età, con particolare attenzione per i ragazzi in età scolare a cui sono dedicati appositi corsi di teatro-terapia, scrittura creativa, sceneggiatura teatrale, arte della parola.
    – Sabato 15 e domenica 6 ottobre; otto ore sabato fra sabato e domenica: sabato dalle 13,30 alle 17,30 e domenica dalle 9,30 alle 13,30 (reply novembre, gennaio e febbraio 23.Date da concordare con gli iscritti), minimo 4 persone, massimo 7.

    Gli incontri si terranno con cadenza settimanale, stage esclusi.
    Per informazioni: teatroarte@iol.it | +39. 329.3817686 | www.teatroarte.itwww.copionimiriana.it». [TeatroArte orizzonti inclinati]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: