Video/ Amministrazione condivisa

Circa settanta persone, in rappresentanza di 50 enti del terzo settore, hanno partecipato martedì 4 ottobre al primo incontro organizzato dal Comune di Como con Csv e Confcooperative, in preparazione dell’iter amministrativo per l’approvazione del regolamento per l’Amministrazione condivisa. Paolo Pezzana, ricercatore dell’Università Cattolica di Milano e consulente di Anci/Ifel, ha condotto i lavori della mattinata. Prossimo appuntamento mercoledì 12 ottobre.

Novità in vista per il terzo settore comasco. Il Comune è orientato ad approvare, nei primi mesi del 2023, il regolamento per l’amministrazione condivisa. In campagna elettorale si è a lungo parlato di un “patto” per la corretta applicazione del Codice del terzo settore anche nella nostra città, grazie ad un sistema di regole che consenta di attivare un rapporto di collaborazione ben strutturato. Per arrivarci, l’amministrazione si avvarrà della consulenza di  IFEL e della partnership di Confcooperative Insubria e del Centro servizi volontariato dell’Insubria.

Non sarebbe certo il primo caso in Italia di applicazione di ciò che la legge prevede da tempo, ma il tentativo comasco presenta elementi di novità, perché non vorrebbe limitarsi alla gestione dei “beni comuni” ma ha l’ambizione di investire anche il welfare locale, come spiega Pezzana in questa breve intervista a ecoinformazioni.

Guarda l’intervista a Paolo Pezzana.

Al di là degli aspetti specialistici, che non mancano sia sul versante giuridico che su quello operativo, il primo incontro voleva anzitutto tastare il polso al terzo settore per capire se la proposta potrà trovare adesione. Le risposte positive non sono mancate ma, consapevoli delle difficoltà e dei ritardi, non si è trattato di una cambiale in bianco. Sarà necessario, da entrambi le parti, un serio lavoro di ascolto e di comprensione reciproca. Come ha ricordato Pezzana, lo scopo non è tanto scrivere un buon regolamento, quanto fare in modo che ciò che verrà messo sulla carta diventi efficace pratica quotidiana, passando da una logica prestazionale (risposta ad un bisogno) ad una logica di prevenzione. Obiettivo ambizioso e sicuramente in controtendenza rispetto agli scenari attuali. Staremo a vedere, le premesse sono interessanti.

Per la registrazione integrale dell’evento: clicca qui

1 thought on “Video/ Amministrazione condivisa

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: