école

La panna montata di Renzi per la scuola

éLa rivista comasca école illustra con una serie di analisi e prese di posizione la discussa e discutibile proposta di Renzi sulla scuola. Leggi nello spazio telematico della rivista gli articoli: Dalla Scuola della Repubblica alla scuola di Renzi; La buona scuola o la turboscuola?; La panna montata di Renzi; Il “furbone Renzi” e le riforme di contrabbando; Piano scuola: una visione aziendalistica della scuola. Visita lo spazio telematico di école.

La speranza e l’urgenza de L’altra Europa/ Lo sguardo degli assenti

éNella rubrica Note in condotta della rivista comasca école il vicedirettore Andrea Bagni, all’indomani dell’assemblea de L’altra Europa del 19 luglio,  osserva come «sia  importante semplicemente offrire una alternativa a questo modello renziano “simpaticamente” iperliberista e post-democratico. E invece non è affatto semplice. Oppure è la semplicità difficile a farsi. Lo dimostrano le vicende dell’Altra Europa con Tsipras, per quanto rappresentino un barlume di speranza in questa notte». […] «E però c’è anche una urgenza. Che non è tanto la scadenze delle regionali o roba del genere. Anzi sarebbe magnifico se fosse possibile una moratoria da quelle scadenze (ma non lo è, temo). È che lo sguardo degli assenti, cioè di tutti noi, dentro, vive una emergenza. Di cultura, lavoro, democrazia. Non abbiamo un tempo infinito, non possiamo creare luoghi fluidi solo per continuare altrove i percorsi di sempre. Tipo, se va male si torna lì, teniamoci buona l’organizzazione e la bandiera, non rischiamo troppo. Secondo me nessuno dovrebbe immaginare di poter raccogliere i cocci di un ennesimo fallimento». Leggi su école l’articolo.

Web generation oltre i miti/ Video

2NEWS ECOLE 01-1Contrastare il mito della velocità anche nella pedagogia che utilizza le nuove tecnologie, incrementare la didattica attiva che meglio sviluppa le potenzialità del web e contemporaneamente sperimentare forme ancora più cooperative, adottare la varietà degli stili e degli strumenti confermando la necessità di un approccio corporeo e non solo virtuale alla relazione con le cose, le persone i saperi. Queste alcune delle idee sviluppate nel seminario Web generation. Nuove tecnologie della comunicazione e crisi della scuola, organizzato dalla rivista comasca di Idee per l’educazione école, Cemea, Cidi, Fnism, Mce a Torino il 5 aprile. Già on line sul canale di ecoinformazioni i video dell’introduzione di Stefano Vitale (Cemea-école) degli interventi di Andrea Bagni (insegnante, vicedirettore di école) Riflessioni di un insegnante;  Marilena Giuliacci (psicologa, Cemea) Chi ha paura del lupo cattivo?, del dibattito e delle conclusioni di Celeste Grossi (direttrice di école).

Guarda tutti gli altri video del dibattito sul canale di ecoinformazioni.

5 aprile/ Web generation. Nuove tecnologie della comunicazione e crisi della scuola

ecoleLa Rivista comasca di Idee per l’educazione école, Cemea, Cidi, Fnism, Mce organizzano a Torino il 5 aprile 2014 al Cemea in via Sacchi 26 dalle 10 alle 13.30 Web generation. Nuove tecnologie della comunicazione e crisi della scuola. Le nuove tecnologie sono un’opportunità importante, ma anche un terreno scivoloso. Esse stanno cambiando il nostro modo di vivere, ma hanno un impatto contraddittorio sia sui processi di apprendimento che sulle emozioni e sulle relazioni. Si può leggere la crisi della scuola anche alla luce di questi cambiamenti?

Intervengono: Andrea Bagni (insegnante) Riflessioni di un insegnante; Edoardo Chianura (docente e giudice onorario) Nuove tecnologie ed apprendimento; Marilena Giuliacci (psicologa) Chi ha paura del lupo cattivo? Introduce Stefano Vitale. Conclusioni Celeste Grossi. Sono previsti contributi di insegnanti delle associazioni promotrici.

29 marzo/ L’educazione tra politiche sociali e sviluppo dell’individuo

ecoleAnche la rivista comasca école  di Idee per l’educazione all’incontro L’educazione tra politiche sociali e sviluppo dell’individuo alla  Casa della Cultura in via Borgogna 3 a Milano il 29 marzo dalle 14.30 alle 18.

Intervengono: Duccio Demetrio (Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari); Amos Nannini (Umanitaria, Milano); Ferruccio Capelli (Casa della Cultura, Milano); Celeste Grossi (école – Idee per l’educazione); Coordinamento: Stefano Vitale (FIT Cemea). Organizzano,con la collaborazione di école e il patrocinio del Comune di Milano, il Cemea di Milano e la Federazione italiana dei Cemea. Ingresso libero.

Vai allo spazio telematico di école.

News di école/ Marzo 2014

ecolenews1Si chiama Nord Est West Sud la nuova edizione della Lettera di école, il periodico mensile che raccoglie le novità dello Spazio telematico della rivista comasca di Idee per l’educazione diretta da Celeste Grossi. Leggi on line News 1. Vai allo Spazio telematico di école.

Mario Lodi un maestro

ecoleIl 2 marzo è morto  il maestro Mario Lodi, lo ricorda la rivista comasca di Idee per l’educazione école riprendendo un passo dell’intervista di Nadia Scardeoni comparsa nella prima serie del periodico nel 1997. «Ci piace pensare che adesso possa continuare  a fare scuola insieme al suo e nostro amico Giuseppe Pontremoli, altro grande maestro, morto dieci anni fa». « Leggi il seguito di questo articolo »

Per la scuola si mette male

ecoleLa rivista comasca école ospita una nota di Piero Bernocchi, dei Cobas della scuola. Bernocchi esprime, sulla base delle prime dichiarazioni della ministra dell’Istruzione, un giudizio durissimo sulle prospettive della scuola già prostrata da anni di tagli e di oppressione dei diritti dei lavoratori del settore. Vai al testo su école.

École con Ciotti, Zagrebensky e Pontecorvo alla settimana Educazione bene comune

Scuola benecomuneLa rivista comasca di Idee per l’educazione école è impegnata dal 18 al 23 novembre nella settimana Educazione bene comune, organizzata dai Cemea, dalla Scuola di Psicologia e Scienze della formazione di Cesena e dal Comune di Cesena. Giovedì 21 con circa 300 partecipanti si è svolta  la conferenza Lo sguardo degli altri con Luigi Ciotti e Gustavo Zagrebenski, coordinata da Stefano Vitale, redattore di école e esponente dei Cemea. Venerdì 22 in programma la tavola rotonda L’educazione attiva con Clotilde Pontecorvo, Gianfranco Staccioli e la direttrice di école Celeste Grossi. Presto on line su école.

Salvata la democrazia scolastica

scuoladellarepubblicaL’associazione nazionale Per la scuola della Repubblica, alla quale partecipa anche la rivista comasca di idee per l’educazione école, accoglie con soddisfazione la notizia della marcia indietro che la ministra Carrozza ha fatto nelle ultime ore rispetto al collegato alla legge di Stabilità ( da ritenersi del tutto superato). Il disegno di legge avrebbe previsto un’incursione  sotto forma di delega, sottratta a qualsiasi consultazione e a qualsiasi dibattito parlamentare  su temi quali democrazia scolastica, status giuridico dei docenti, reclutamento e trattamento economico del personale scolastico. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: