Erminia Colombo

2 dicembre/ La scuola che cambia

021215pdSerata di riflessione e confronto su legge La buona scuola con Adria Bartolich, segretario generale Cisl scuola dei laghi, Eleonora Galli, insegnante e rappresentante del Forum scuola Pd Como, Erminia Colombo, professoressa, dirigente del Liceo Enrico Fermi di Cantù, e rappresentanti degli studenti, mercoledì 2 dicembre all’auditorium P.A. Zucchi, in via G. B. Grassi, alle 21 a Cermenate, promossa dal Circolo del partito democratico di Cermenate, in collaborazione con i Circoli di Bregnano-Vertemate con Minoprio, Lomazzo-Cirimido e Cantù.

Video/ Scuola a Cantù/ Andrea Ichino propone la privatizzazione integrale

ichinoCon il saluto del sindaco Claudio Bizzozero che ha dedicato l’iniziativa alla memoria del 16 ottobre 1943 (rastrellamento del ghetto di Roma)  e l’introduzione di Antonio Silva si è aperto il 16 ottobre il convegno sulla scuola al teatro San Teodoro di Cantù. Nei primi interventi di Colosio e Ichino proposte nate dalla subordinazione al modello di privatizzazione della scuola, una via di mezzo tra localismo e aziendalismo del tutto anacronistico e fortunatamente, nel caso di Andrea Ichino, del tutto irrealizzabili persino per un governo come quello Renzi. E’ seguita l’illustrazione da parte della preside del Fermi di Cantù Erminia Colombo di una proposta di nuova architettura dell’intera scuola italiana con un filo conduttore chiaro: evetare in ogni caso che le persone più fragili debbano “ripetere” anni di studio e tentare la realizzazione dell’articolo 3 della Costituzione. Presto on line sul canale di ecoinformazioni video dell’iniziativa.

16 ottobre/ Una scuola per promuovere non per bocciare

nonboccionessunoIl Comune di Cantù invita giovedì 16 ottobre  dalle 15 alle 18 al Teatro San Teodoro a Cantù al convegno Io non boccio nessuno –  due mosse per una scuola più autonoma e più breve. Due i temi che saranno affrontati: il primo riguarda l’autonomia della scuola rispetto alle proprie risorse economiche e alla scelta del personale. Il secondo si occupa della abbreviazione di un anno del percorso scolastico, con la maturità anticipata ai 18 anni.  Scarica l’invito.

Aldo Geranzani, rettore del Collegio San Carlo di Milano, illustrerà la sperimentazione in atto che prevede la riduzione della durata della scuola superiore a 4 anni, invece degli attuali 5.

Andrea Ichino, del Department of Economics European University Institute di Firenze, presenterà la proposta di sperimentare una scuola totalmente autonoma che decide assunzioni, retribuzioni degli insegnanti, corsi e programmi. Il controllo necessario è garantito da un sistema nazionale di valutazione e dall’Esame di Stato.

Erminia Colombo, preside del Liceo Fermi di Cantù, illustrerà la proposta, elaborata con il suo gruppo di lavoro, di una scuola articolata in due cicli: un primo di sette anni, che assorbe le attuali scuola primaria e scuola media, e un secondo di cinque anni, scandito in un biennio unico e un triennio di specializzazione. In questo progetto verrebbe eliminata la “bocciatura” e verrebbero introdotte due tipologie di esame di “maturità”: per l’accesso all’università o per la certificazione delle conoscenze/ competenze raggiunte. Moderatore Antonio Silva, preside emerito del Liceo Fermi di Cantù.

 

Antimafie al Terragni

libera__A conclusione di un percorso di approfondimento che ha coinvolto quattro classi del liceo Terragni di Olgiate Comasco si è svolto venerdì 10 maggio nell’Aula magna del Terragni un incontro – introdotto dalla dirigente Erminia Colombo (video) – degli allievi e le allieve di sei classi della scuola con le volontarie di Libera Como  Giulia Chiechio e Adele Selva, Elena Simeti (Libera Lombardia), Rosa Tallarita (Coordinamento familiari delle vittime delle mafie). 

Le strade delle armi al Terragni

Quasi cento persone la sera dell’11 novembre al liceo Terragni di Olgiate Comasco per Le strade delle armi con Francesco Vignarca della Rete disarmo, incontro di apertura  del Convegno Guerra e pace del Coordinamento comasco per la Pace.  (altro…)

Il caro armato con Vignarca al Terragni di Olgiate Comasco

Giovedì 11 novembre alle 20,30 nell’Aula magna del Liceo scientifico statale G. Terragni di Olgiate Comasco si apre Guerra e Pace, il Convegno 2010 del Coordinamento comasco per la Pace che continuerà il 20 novembre allo Spazio Gloria del Circolo Arci Xanadù a Como. L’incontro Le strade delle armi con Francesco Vignarca, della Rete disarmo, autore del libro Il caro armato sarà presieduto da Erminia Colombo, dirigente del Terragni, e introdotto da Celeste Grossi, vicepresidente del Coordinamento comasco per la Pace. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: