F35

Armi e affari/ Governo Renzi contro i cittadini e il Parlamento

pinottif35Niente riduzione per gli F-35: uno schiaffo ai cittadini e al Parlamento. Dopo mesi di attesa i dati ufficiali desumibili dal Documento programmatico pluriennale del Ministero della Difesa dimostrano una chiara certezza sugli F-35: “Questa riduzione non s’ha da fare!”. Leggi l’articolo dal sito della Campagna Taglia le ali alle armi.

No F35 per difendere la Costituzione/ 4 luglio a Como alla Circoscrizione 6

taglialealiallearmiLa pacifista comasca Celeste Grossi interviene sul pericolo denunciato anche da Rete disarmo di sottrazione al Parlamento di potere sui temi della difesa e degli armamenti:  «Il gravissimo attacco alla Costituzione che deriverebbe dall’applicazione di quanto sostenuto oggi dal Consiglio supremo della difesa, presieduto da Giorgio Napolitano, rende ancora più urgente che la politica superi ogni compromissione con lobby, trafficanti d’armi, guerrafondai e decida, come la maggioranza del paese chiede, la rinuncia alla follia dell’acquisto degli F35 e all’insieme del progetto militare di sperpero immorale di denaro pubblico per strumenti di morte. In questo contesto l’appuntamento Taglia le ali alle armi del 4 luglio alla Circoscrizione 6 di Como in via Grandi 21 alle 20,45 con don Renato Sacco di Pax Christi e  Giulio Marcon di Sel assume un particolare rilievo per i pacifisti lariani e per tutti coloro che non sono disponibili a mortificare, violando i fondamenti della democrazia, il ruolo del Parlamento».

F35/ cambiare direzione

tittidisalvoTitti di Salvo, la parlamentare di Sel eletta a Como, conferma l’impegno antimilitarista contro gli F35 con la dichiarazione che riportiamo integralmente: «Noi di Sinistra ecologia libertà siamo i promotori della mozione contro gli F35 e per la riduzione in generale delle spese militari e dei sistemi d’arma che verrà discussa in Parlamento lunedì 24 giugno. Al posto delle spese militari bisogna fare investimenti in asili nido in istruzione in beni pubblici L’Italia diseguale di oggi per uscire dalla crisi deve cambiare pagina La riduzione delle spese militari sarebbe il primo atto del cambio di direzione di marcia».

Guerra impegnato per la Costituzione contro gli F35

mauro guerraMauro Guerra, parlamentare comasco del Pd  risponde alle molte sollecitazioni ricevute riguardo al voto sugli F35 e ribadisce il rispetto dell’articolo 11 della Costituzione e la necessità di bloccare l’acquisto degli F35. Guerra è attivo nel Pd per la preparazione di una mozione che darà attuazione a tali principi condivisi dal movimento pacifista lariano. Leggi nel seguito del post la presa di posizione di Guerra diffusa sabato 22 giugno. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: