Giuseppe Fidone

Le tasse sono la base dell’equità sociale

Convegno Spi Cgil evasione fiscaleVenerdì 24 gennaio lo Spi Cgil ha presentato a Como una ricerca sulla stima del lavoro sommerso e del rischio di evasione fiscale nella nostra provincia. «Noi il fisco lo amiamo – ha spiegato il segretario Cgil Alessandro Tarpini – perché solo attraverso la progressività fiscale si garantiscono equità, giustizia  e uguaglianza sociali». Diversi gli amministratori locali presenti al convegno Risorse e legalità per il territorio, compresi l’assessora Gisella Introzzi  e il sindaco di Villaguardia Alberto Colzani, mentre per imprevisti dell’ultima ora non sono riusciti a partecipare il parlamentare del Pd  Mauro Guerra e Roberto Montà, presidente di Avviso Pubblico. Dalla ricerca condotta dall’associazione Ires Lucia Morosini è emerso come il lavoro nero e l’evasione fiscale si concentrino soprattutto nei settori  agricoli, edilizio, nei servizi domestici e nel commercio al dettaglio. Utilizzando una somma di indicatori di rischio, si evidenzia che in Lombardia Como non è tra le realtà maggiormente interessate dal fenomeno, mentre analizzando i risultati a livello comunale il dato peggiore sul rischio di evasione viene registrato nei comuni di Carlazzo e di Dongo. L’alleanza tra enti diversi sullo stesso territorio è una necessità primaria per il direttore dell’Agenzia delle entrate di Como Giuseppe Fidone, che parlando dei patti anti-evasione che permettono ai comuni di recuperare il 100% delle tasse locali entro la fine del 2014 ha spiegato come solamente 23 dei 160 comuni della provincia abbiano sottoscritto la convenzione, per una percentuale di popolazione pari al 41% del totale. L’obiettivo entro fine anno è quello di coinvolgere i comuni più piccoli in questa pratica e di formare funzionari e dipendenti. La repressione, però, non può essere l’unica arma contro l’evasione fiscale; occorre anche lavorare sulla sensibilizzazione e sull’educazione alla legalità, partendo dalle scuole e passando attraverso tutti quegli enti come i caf che sono a contatto diretto con i cittadini e i contribuenti. Diversi relatori, a partire dal segretario dello Spi comasco Amleto Luraghi, hanno sottolineato come fornire dati e stime relativi all’evasione fiscale non significasse demonizzare determinati territori o categorie lavorative, spiegando allo stesso tempo come un lavoro di questo tipo sia anche un atto di coraggio per divulgare processi virtuosi e dare nuovi strumenti efficaci alle amministrazioni locali per reperire risorse da dedicare ai servizi sociali e agli investimenti sul territorio. [Tommaso Marelli, ecoinformazioni]

Risorse e legalità per servizi e territori/ venerdì 24 gennaio

downloadRecuperare risorse dall’evasione fiscale per sostenere servizi sociali e sviluppo. È questo il titolo della ricerca, condotta dall’istituto di ricerca Ires Lucia Morosini che verrà presentata venerdì 24 gennaio alle 9 all’auditorium G. Scacchi della Camera di Commercio di Como.  Leggi il programma

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: