Maurizio Michelini

Ciao Maurizio/ Il ricordo di Enrico Seregni

Per ecoinformazioni Maurizio Michelini è stato un maestro di giornalismo, disponibile a contribuire anche alla formazione dei ragazzi e delle ragazze che nella nostra redazione hanno appreso e praticato il giornalismo partecipato. Per noi è stato un amico con il quale abbiamo dato vita decenni fa ad un bellissimo giornale Uomini contro, un esperimento di cronaca, cultura e informazione contro la guerra ancora attuale. Maurizio, lo ricorda la Cgil, è stato lo storico giornalista de l’Unità, de Il Sole 24 ore e il direttore negli anni Ottanta di Contatto, periodico  della Cgil cittadina. Umberto Colombo, segretario della Camera del lavoro lariana, sottolinea l’importanza del suo lavoro: «Ha dato voce alle istanze e alle lotte portate avanti dal mondo del lavoro. Da questo punto di vista, il periodico da lui diretto ha rappresentato un esempio all’avanguardia». Certo Maurizio è stato il giornalista professionista della sinistra a Como, quella del Pci che pure lo espulse insieme a compagne e compagni della mitica sezione Gramsci. Ciao Maurizio. [ecoinformazioni]

(altro…)

Geniodonna dalla carta al web

Maurizio Michelini, direttore responsabile e fondatore insieme al Senato delle donne dell’esperienza editoriale di Geniodonna, intervenendo il 20 aprile all’apertura della mostra Donne 2.0. Sguardi contemporanei sul mondo femminile ha presentato il numero di marzo- aprile della rivista, periodico delle pari opportunità di Como e del Ticino. Non si tratta di un numero qualsiasi, il 29/30 è l’ultimo essendo ormai esaurito il finanziamento europeo che aveva reso possibile l’avventura giornalistica del periodico diretto da Giovanna Galeazzi e Katia Trinca Colonel che ha avuto una tiratura complessiva di 120mila copie, offre un sito ricco di notizie e approfondimenti, una newsletter e ha animato dal 2009 a oggi iniziative culturali, spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche, concerti, dibattiti. (altro…)

Geniodonna n. 1

geniodonnaott1Il direttore, Maurizio Michelini, ha presentato venerdì 2 ottobre alla stampa il primo numero di geniodonna, il periodico di fatti e di idee di Como e del Canton Ticino, che vuole dare visibilità e voce al punto di vista delle donne.

Convinte che «L’intelligenza femminile deve improntare sempre più di sé l’organizzazione della società e i rapporti fra le persone, superando barriere di tipo patriarcale e maschilista», come scrive Angelica nell’editoriale del numero zero (luglio/ settembre), due associazioni di donne ? la Federazione delle Associazioni Femminili Ticinesi e il Senato delle donne di Como ?, grazie ad un finanziamento dell’Unione Europea, nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera, hanno deciso di dare vita a una iniziativa editoriale. E non solo. Accanto alla rivista (distribuita gratuitamente per abbonamento), molti sono i corsi e gli incontri già avviati nella scorsa primavera e in programma nei mesi prossimi illustrati da Cristina Sonvico, presidente del Senato delle donne. Già sabato 3 ottobre sono due le iniziative in programma a Como: la partecipazione alla manifestazione per la libertà di stampa alle 15.30 a Porta Torre e la presentazione con l’autrice, Annachiara De Pippo, del libro di racconti brevi, Cellar Door; alle 16.30 in Biblioteca comunale (piazzetta Venosto Lucati). Il mese di ottobre si chiuderà con un appuntamento imperdibile, il 29 alle 21, ancora in Biblioteca, Ottavia Piccolo leggerà alcuni pezzi del memorandum su Anna Politkovskaja, scritto a tre anni dall’uccisione della giornalista da Stefano Massini, e saranno proiettati spezzoni del film di Felice Cappa, Il sangue e la neve. Per ricevere la rivista (52 pagine a colori) e per informazioni: http://www.geniodonna.it, redazione@geniodonna.it, tel. 031.2759236. [Celeste Grossi per ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: