Cantù antirazzista/ Diritti migranti

norazzismolegaIl Consiglio comunale di Cantù ha approvato alle 2 dell’8 febbraio la delibera del sindaco Claudio Bizzozero che riconosce la cittadinanza simbolica a tutti i bambini stranieri residenti nel territorio comunale. Il provvedimento pur non avendo,  a causa di norme nazionali restrittive, conseguenze dirette, è un atto di civiltà particolarmente significativo perché segue ai tanti atti di razzismo perpetrati dall’amministrazione precedente della Lega Nord e apre nella città e ci si augura anche nel resto della provincia una fase nuova nella quale gli amministratori locali si assumono responsabilità nel contrasto attivo del razzismo e delle sue conseguenze sui diritti umani.  L’iniziativa del Comune di Cantù continua il 9 febbraio alle 15 a Galliano, Basilica di San Vincenzo, con la cerimonia di conferimento della Cittadinanza ai bambini. Vai all’articolo con il testo della delibera.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: