L’Anpi per la Costituzione

logo_anpi_011Si è concluso nella mattinata di sabato 23 novembre 2013 un ciclo di conferenze organizzate dal Comitato provinciale dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia in collaborazione con le sezioni territoriali di Dongo, Nesso, Uggiate Trevano, Seprio, Mariano Comense e l’Associazione Museo della Resistenza Comasca sul tema delle riforme costituzionali e della legalità.

Le conferenze sono state tenute da Giovanni De Luna, ordinario di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Torino, e dai magistrati Massimo Croci, Giuseppe Battarino e Vittorio Nessi.

Il titolo della serie di conferenze – Difesa quotidiana di Costituzione e legalità – è nella sostanza l’obiettivo politico che l’Anpi si è data come questione prioritaria da diversi anni e che cerca in tutti i modi di portare anche all’esterno dell’associazione sensibilizzando il maggior numero possibile di cittadini. Tutti gli oratori, ognuno per le proprie specificità, hanno ben illustrato lo spirito unitario dei costituenti  nella stesura della legge fondante della Repubblica, spirito che oggi difficilmente ritroviamo in  parlamento nonostante una maggioranza cosiddetta di larghe intese. Anzi, proprio questa maggioranza sta cercando di modificare l’art. 138 della costituzione, laddove stanno scritte tutte le garanzie messe dal costituente a salvaguardia di possibili manomissioni ad opera, di volta in volta, di maggioranze parlamentari diverse.

L’ottima risposta da parte dei cittadini, sia in termini di numero, che di dialogo con i relatori, è stata la dimostrazione tangibile dell’interesse dei cittadini per iniziative che toccano la democrazia e la legalità.

L’augurio espresso dall’Anpi al termine di questo ciclo è quello che iniziative di questo genere siano promosse anche dalle istituzioni locali, riempiendo in questo modo il vuoto colpevole lasciato dai programmi scolastici. [Guglielmo Invernizzi per ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: