surreale donaggioMostra di Franco Donaggio, «uno dei grandi maestri contemporanei italiani che con il mezzo della fotografia, scrive il suo ed il nostro inconscio», a cura di Salvatore Marsiglione, inaugurazione con l’artista e le due modelle fotografate nel nuovo lavoro Gli spazi di Morfeo, la playmate Arianna Espen Grimoldi e la performer Giò Lacedra, giovedì 8 maggio alle 19 alla Mag, in via Vitani 31 a Como, con il patrocinio dell’Associazione archivio Luigi Russolo.

 

«In mostra saranno presenti una selezione dei tre progetti più importanti e riconosciuti del maestro Donaggio, Reflection del 2006, Prima del giorno lavoro realizzato tra il 2007 e il 2009 e il nuovo Gli spazi di Morfeo del 2013 – spiega Salvatore Marsiglione –. La serie Reflection nasce dalla necessità dell’autore di fermarsi a riflettere sulle sue origini, sui doni affettivi ricevuti dei suoi genitori e sulla natura del territorio che lo hanno formato, Chioggia; una terra colma di simbologie che ha plasmato il suo background intenso e variopinto. Le immagini pulite, in un contesto metafisico e ovviamente onirico, sono sostenute da un rigore grafico che ha origine nella rarefazione delle atmosfere».

«Il lavoro di Prima del giorno fu concepito da un intuizione dell’autore, il quale riflette su quel momento che anticipa il giorno, il confronto con l’onirico intriso di segreti, che qui troviamo in forma di simboli, quasi a volerci dire che la vita non è solo quella che vediamo, ma può essere altro… – prosegue la presentazione – Donaggio sviluppa un atmosfera interiore che si dilata e si esprime in uno stato d’animo di totale pace e “fusione”, tipica del momento che prelude la frenesia del giorno. Nelle sue immagini c’è il rapporto tra l’uomo e il paesaggio che lo circonda, dove l’architettura ricreata con strutture gigantesche diventa scenario naturale, dove l’uomo esercita un ruolo primario».

L’ultimo in ordine di tempo è la fortunata serie Gli spazi di Morfeo dove il maestro si è confrontato per la prima volta con il nudo femminile e a posare per lui sono due modelle d’eccezione, la playmate Arianna Espen Grimoldi e la performer Giò Lacedra che parteciperanno all’inaugurazione – conclude la nota –. Ancora una volta Donaggio riesce a sconfinare oltre il reale, mettendo insieme frammenti di vita ed esperienza della realtà in una visione trasposta su una nuova tela tessuta dalla logica, molto vicina al sogno. In questi mondi, la donna vive da protagonista indiscussa, assume l’oneroso ruolo di salvatrice in un mondo consumato dall’oblio dei valori in senso lato, lungo un percorso di faticosa ricostruzione e bellezza, dove contrariamente alla storia di Adamo ed Eva, la stessa donna non offre all’uomo la mela del peccato ma la salvezza…».

Per informazioni tel. 328.7521463, e-mail info@marsiglioneartsgallery.com, Internet www.magcomo.it. [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: