Sel contro i licenziamenti a Mercatone uno

mercatone aSel di Como sostiene la lotta dei lavoratori e delle lavoratrici del Mercatone uno di Tavernerio. Il coordinatore provinciale Marco Lorenzini invita alla massima presenza mercoledì 1 aprile per essere concretamente vicini/ e a chi lotta per mantenere il posto di lavoro. leggi nel seguito il comunicato di Sel. 

«Sinistra Ecologia Libertà  è solidale con i 32 lavoratori dipendenti e i 3 associati in partecipazione che rischiano di perdere il posto di lavoro al Mercatone Uno di Tavernerio

Molti punti vendita di Mercatone Uno saranno chiusi per il grande debito che la società ha accumulato negli ultimi anni, ma a pagare la crisi saranno soprattutto i lavoratori che rischiano di perdere il posto di lavoro. Appena finita la svendita l’obiettivo della società è quello di chiudere alcune sedi tra le quali quella di Tavernerio, ove lavorano molte lavoratrici madri con mutui a carico. La situazione è tragica perché il luogo di lavoro è senza riscaldamento, gli stipendi non sono pagati da tre mesi e l’azienda non ha rispettato l’accordo nazionale sul contratto di solidarietà. Chiediamo a tutti lo sciopero dell’acquisto per il giorno 1 aprile, giornata di presidio organizzato per impedire che svuotino in fretta il magazzino e licenzino i lavoratori mentre è in atto una vertenza sindacale.

Mercoledì 1 aprile dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 19.30 davanti al punto vendita di Tavernerio presidio organizzato. Invitiamo alla massima partecipazione, con una presenza attiva insieme alle lavoratrici e ai lavoratori per sostenere la loro lotta». [Marco Lorenzini, coordinatore provinciale Sel Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: