27 aprile/ Acqua e Sviluppo

logoFondazioneLunedì 27 aprile alle 17 alla sala Scacchi della Camera di Commercio si terrà la conferenza Acqua e Sviluppo organizzata dalla Fondazione A. Volta che si inserisce nell’articolato programma di eventi ed iniziative del SistemaComo2015 in preparazione ad Expo2015. Expo è l’occasione di confronto e di riflessione sui temi dell’ambiente per la ricerca di un percorso di  sviluppo sostenibile per affrontare i grandi problemi del millennio: la fame, la povertà. Per la complessità delle interconnessioni tra i fattori che determinano la povertà e la fame, la risposta viene da un sistema di indirizzi e azioni che abbiano come obiettivo prioritario il benessere psico-fisico dell’essere umano e la salubrità dell’ambiente in cui vive.  Questioni centrali per lo sviluppo sono: la tutela dell’ambiente da cui trarre le risorse e la questione politico-economica della condivisione delle risorse. Fra le risorse vitali: l’acqua, l’energia, il suolo, l’aria; fra le condizioni essenziali per assicurare benessere e sviluppo: la salute, l’eguaglianza, la giustizia, l’economia, la produzione, la comunicazione. Saranno questi i temi – –con focus particolare sul tema dell’acqua – che la Fondazione A. Volta affronterà nell’evento del 27 aprile, di concerto con i poli universitari e la Camera di Commercio di Como, per definire una Weltanschauung delle condizioni del vivere ovvero per coniugare idealità e competenze ed  elaborare in ambito prepolitico valori e ipotesi di soluzione, fondamenti e scelte operative che orientino un nuovo modello di sviluppo centrato sui valori della solidarietà e della sussidiarietà.   Con questa conferenza la Fondazione A. Volta, presieduta da Mauro Frangi, a pochi mesi dalla sua costituzione, riafferma così’ il  suo ruolo culturale e scientifico internazionale anche sulle scottanti tematiche che pone Expo.  Ed è infatti dal 1999 che la Fondazione, anche attraverso la sua storica divisione Water & Energy Security del Landau Network, opera sui temi della sicurezza idrica, della sostenibilità gestendo programmi di cooperazione scientifica e partecipando a programmi bi e multilaterali nelle aree geostrategiche del pianeta, tra cui Palestina, Iran, Giordania, Libano, Iraq, Pakistan, Afghanistan, Korea del Nord, Russia e paesi Cis  ed Europa dell’Est.  Attività’ queste, svolte nell’ambito di collaborazioni con il Ministero degli Affari Esteri Italiano, l’Unesco, la Fao, il Cif Oil, Commissione Europea e altri organismi internazionali. Apriranno i lavori della Conferenza il presidente Frangi e il coordinatore Scientifico prof Casati, contribuiranno alle tematiche proposte la direttrice della div. Water & Energy dr.a Monti, gli accademici Castelletti e Rulli del Politecnico di Milano, la prof.a Galassi dell’Universita’ Statale di Milano, la dr.a Ferrario dell’UniInsubria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: