No rogo, sì logos

norogocomo-copDavvero rivoluzionaria la lettura contro chi vuole bruciare memoria e futuro, come già accaduto il 10 maggio 1933, nell’Opernplatz a Berlino, quando i nazisti fecero un grande rogo dei libri non graditi alla loro folle ideologia. Per leggere in piazza San Fedele, contrapponendo pagine di carta leggere alla violenza assassina del fascismo, del nazismo e del razzismo, ancora ben presenti in Italia e nel Comasco, hanno risposto all’invito dell’Arci una trentina di persone, persone comuni, esponenti dell’associazione, delle sinistre comasche, l’assessore alla Legalità del Comune di Como, Marcello Iantorno. Tutti insieme con i loro libri per difendere dal rogo la cultura, la libertà. Guarda i video sul canale di ecoinformazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: