Giorno: 9 Settembre 2016

15 settembre/ Manifestazione dei/delle solidali dell’infopoint

manocomosangiovannifontanaSe fosse possibile mettere a frutto l’energia spesa nella tante manifestazioni svolte negli ultimi giorni per i migranti forse molti di loro potrebbero raggiungere d’impeto l’agognata Germania. Il gruppo di persone che si definisce “I/le solidali dell’infopoint in stazione” che chiama alla lotta il 15 settembre è animato dalle migliori intenzioni: aiutare i migranti in transito rimuovendo gli ostacoli politici che li bloccano a Como. (altro…)

Emergenza umanitaria/ Il volantino della Cri per i migranti

crivolantinomigrantiIl volantino informativo Un’Italia che aiuta della Cri per i migranti della stazione San Giovanni di Como mette in chiaro alcune caratteristiche della nuova struttura governativa che potrebbe essere già pronta intorno al 15 settembre. Leggi nel seguito il testo integrale in italiano del volantino. (altro…)

Arci/ La grande muraglia di Calais

arci-logo-cop«La grande Muraglia di Calais, così i giornali inglesi hanno soprannominato il muro di cemento armato, lungo quasi due chilometri e alto 4 metri che il governo inglese, d’accordo con quello francese, erigerà attorno all’autostrada che porta all’imbarco dei traghetti per Dover e del tunnel per i treni che passano sotto la manica. Nelle intenzioni dei due governi, sarà la barriera che impedirà ai  migranti accampati nella Jungle di Calais di raggiungere l’Inghilterra, aggrappati ai camion che devono attraversare la manica o con altri mezzi di fortuna.

Una scelta che non fermerà le migliaia di migranti disposti a tutto pur di raggiungere un paese in cui sperano di potersi costruire un futuro, ma che renderà i loro viaggi ancora più pericolosi e farà crescere le tariffe dei trafficanti.

L’ennesima barriera, dopo quella al confine tra Ungheria e Serbia, quella iniziata dalla Macedonia vicino a Idomeni e quella in costruzione tra Bulgaria e Turchia.

Ma questa tra Francia e Gran Bretagna assume una valenza simbolica particolare, perché divide due paesi di antica democrazia e che, fino al concretizzarsi della Brexit, fanno parte entrambi dell’Unione europea.

Un’Unione europea che avrebbe dovuto rilanciare le ragioni della sua esistenza nell’incontro tenuto a Ventotene nei giorni scorsi tra Italia, Germania e Francia e che rischia invece il suo disfacimento proprio sull’incapacità di gestire con una strategia di lungo respiro  il fenomeno storico delle migrazioni, provocate in gran parte proprio dalle politiche estere delle grandi potenze occidentali.

E mentre i governi inseguono le paure che loro stessi contribuiscono ad alimentare, a trarne vantaggio sono le destre estreme e nazionaliste, che non vogliono né i migranti né un’Europa unita.

A pochi mesi dall’anniversario dei 70 anni dei Trattati di Roma, c’è bisogno di un cambiamento politico forte, che rinnovi le ragioni dello stare insieme e si apra a quell’umanità dolente che bussa alle nostre frontiere.» [Arci Nazionale]

Arci Virginio Bianchi/ Corsi di lingue 2016/2017

corsi di lingueDal prossimo 3 ottobre, il circolo Arci Virginio Bianchi di Cantù riproporrà anche per il 2016/2017, nella sede di via E. Brambilla 3, gli ora mai consolidati corsi di lingue: inglese, russo, tedesco, spagnolo, arabo (lingua e cultura), portoghese-brasiliano, francese e cinese. Tutti i corsi, rivolti a tutti i soci e le socie Arci, saranno strutturati su più livelli i quali verranno individuati attraverso un test di ingresso (fatta eccezione per i corsi base-principianti). Le riunioni informative di presentazione dei corsi e dei programmi si terranno mercoledì 21 e giovedì 22 settembre dalle 20.30 al circolo. Info: info@arcicantu.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: