Ciao Patrizia

L’Arci di Como e tutta la redazione di ecoinformazioni è addolorata e vicina alla famiglia per la perdita di Patrizia, instancabile sindacalista della Cgil comasca.

Riportiamo dal sito della Cgil di Como:

Nata nel 1961, aveva iniziato la sua attività sindacale come delegata della Mantero per poi diventare funzionario della Fulta, il sindacato unitario della categoria dei tessili, e poi dirigente e segretario generale della Filtea Cgil. Dopo l’esperienza nei tessili assume l’incarico di segretario generale della Flai Cgil, la categoria di lavoratori alimentaristi e agricoli. Da qualche mese aveva iniziato la collaborazione con il sindacato pensionati. Lascia due figli, Valentina e Michele, e il marito Gigi, delegato della Cgil di un’azienda tessile.
«Siamo tutti sconvolti e in preda a una profonda tristezza – commenta Giacomo Licata segretario provinciale della Cgil di Como, perché perdiamo una compagna e una dirigente sindacale di valore. Patrizia appartiene alla storia del tessuto produttivo comasco, alla storia del manifatturiero serico. Giovanissima inizia a lavorare come operaia in un’azienda tessile per poi diventare impiegata, delegata e infine dirigente sindacale. La sua è una storia di riscatto sempre dalla parte del lavoro e dei lavoratori».

I funerali si terranno martedì 1 agosto alle 10 nella chiesa di Grandate.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: