Svolta civica/ La destra nega l’esistenza di problemi e diritti

Svolta civica contesta la scelta del centrodestra comasco che non vuole permettere che i migranti si impegnino per la città. Prosegue l’azione della maggioranza del sindaco Landriscina che come non vede il pericolo fascista e tenta di non vedere neppure  l’esistenza dei migranti per i quali nega la possibilità di  Sprar facendo perdere alla città anche interessanti possibilità di posti di lavoro e lasciando l’affare dell”accoglienza” in mani talora solidali spesso affaristiche. Leggi nel seguito il comunicato sottoscritto dai tre consiglieri di Scelta Civica Traglio, Nessi e Minghetti.

«La maggioranza non vuole che i migranti vengano impegnati nel volontariato. Per Landriscina è meglio non risolvere i problemi. Dopo l’immotivata bocciatura dell’adesione al progetto Sprar (che avrebbe portato a una miglior distribuzione dei richiedenti asilo sul territorio della provincia di Como), la maggioranza ha respinto anche la nostra proposta di coinvolgere i migranti in lavori di pubblica utilità durante la loro permanenza sul territorio comasco.
Con questa presa di posizione, la maggioranza dimostra ancora una volta di non voler affrontare, né tantomeno risolvere, il problema dei migranti in città. Meglio non fare nulla, evidentemente, per il sindaco. In questo modo, la Lega potrà sempre utilizzare il tema dei migranti per le campagne elettorali di Salvini.
Se la nostra proposta fosse stata approvata, i richiedenti asilo (non gli irregolari colpiti da provvedimento di espulsione) che vediamo abbandonati al far nulla per intere giornate avrebbero potuto trovare dignità e una reale possibilità di integrazione attraverso il percorso del lavoro e un rapporto non più soltanto passivo con il territorio che li ospita, come già avviene in altre città e paesi anche della provincia di Como.
Svolta Civica continuerà, come ha fatto sin qui, ad avanzare proposte concrete per il bene della città, in un’ottica di opposizione costruttiva. Il muro di gomma della maggioranza fa male a Como, non fa male a noi. [Svolta civica, Maurizio Traglio, Vittorio Nessi, Barbara Minghetti]

1 thought on “Svolta civica/ La destra nega l’esistenza di problemi e diritti

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: