Una borsa di studio per l’archivio della Cooperazione lombarda

È stata assegnata la borsa di studio indetta dalla Coop Lombardia e dall’Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta” riservata a giovani archivisti sotto i 35 anni e destinata alla definitiva catalogazione del fondo della Cooperazione lombarda, raccolto nella seconda metà del Novecento da Giusto Perretta e conservato presso l’Istituto storico comasco.

Nel corso della cerimonia di consegna della borsa di studio alla giovane vincitrice, Giulia Carcano, è stata ricordata da un lato l’importanza del fondo archivistico comasco, unico in Lombardia – e forse anche in Italia -. e dall’altro l’interesse suscitato dal bando anche fuori dal territorio locale (la selezione, infatti, si è svolta su una dozzina di curriculum giunti da tutta Italia).

La vincitrice Giulia Carcano con la direttrice dell’Istituto Patrizia Di Giuseppe

Il vicepresidente di Coop Lombardia, Alfredo De Bellis, il presidente dell’Istituto di Storia Contemporanea, Giuseppe Calzati, e la direttrice dell’Istituto, Patrizia di Giuseppe, hanno messo particolare cura nel ricordare la figura di Giusto Perretta, protagonista nello sviluppo dell’attività cooperativa in Lombardia e attento custode delle sue memorie e dei suoi documenti. Proprio in suo ricordo – a dieci anni dalla sua scomparsa – l’anno scorso si è voluto dar vita a questa borsa di studio, che permetterà di rendere disponibile nel modo migliore alle persone interessate un patrimonio unico.

Ora, la vincitrice avrà due anni di tempo per portare a termine il suo lavoro di riordino e valorizzazione.

[Fabio Cani, ecoinformazioni]

1 thought on “Una borsa di studio per l’archivio della Cooperazione lombarda

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: