Giorno: 4 Ottobre 2019

ecoinformazioni on air/ Camminiamo per chi non può arrivare

Il servizio di Gianpaolo Rosso a Metroregione di Radio Popolare il 4 ottobre alle 7,15. Da Menaggio a Menaggio passando per Colico Lecco, Como Camminiamo per chi non può arrivare. E’ la staffetta solidale che a piedi in bici e in barca farà il periplo del Lago di Como per sostenere Mediterranea e i diritti contro barbarie e razzismo. Appuntamento per la prima tappa venerdì 4 alle 12,45 all’imbarcadero di Menaggio. In ogni tappa incontri, musica, manifestazioni. A Lecco la staffetta partirà in bici alle 7 di domenica 6 da via Cesare Cantù, arriverà a Como alle 11,30 in piazza Cavour dove si svolgerà la Marcia per i nuovi desaparecidos e parlerà don Giusto della Valle; poi alle 12,30 a piedi e in bicicletta verso Cernobbio dove interverrà Paolo Limonta infine in battello e a piedi a Menaggio per la conclusione con Un miglio non ci basta. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

6 ottobre 2019/ Oltre lo sguardo/ Lorax il guardiano della foresta

Domenica 6 ottobre alle 15 a Bregnano Centro Polifunzionale Mantero in via Nazario Sauro 16 verrà proiettato il film Lorax il guardiano della foresta per la rassegna di Oltre lo sguardo.  Entrata con tessera di Oltre lo sguardo  valida tutte le 66 proiezioni del ciclo al prezzo di 5 euro.

«Ted, un ragazzo che ama in segreto la bella Audrey, è alla ricerca di quanto possa tornargli utile a conquistare il cuore dell’amata, quando s’imbatte in un Lorax, una piccola creatura, burbera e affascinante» .
[Fi, ecoinformazioni]

6 ottobre/ Oltre lo sguardo/ Un giorno devi andare

Il 6 ottobre a Tavernerio, Missionari Saveriani via Urago 15, verrà proiettato il film un giorno devi andare per la rassegna di oltre lo sguardo 1.  Entrata con tessera di Oltre lo sguardo  valida tutte le 66 proiezioni del ciclo al prezzo di 5 euro.

Dolorose vicende familiari spingono Augusta, una giovane donna italiana, a mettere in discussione le certezze su cui aveva costruito la sua esistenza. Su una piccola barca e nell’immensità della natura amazzonica inizia un viaggio accompagnando suor Franca, un’amica della madre, nella sua missione presso i villaggi indios, scoprendo anche in questa terra remota i tentativi di conquista del mondo occidentale. Augusta decide così di proseguire il suo percorso lasciando la comunità italiana per andare a Manaus, dove vive in una favela. Qui, nell’incontro con la gente semplice del luogo, torna a percepire la forza atavica dell’istinto di vita, intraprendendo il “suo” viaggio fino ad isolarsi nella foresta, accogliendo il dolore e riscoprendo l’amore, nel corpo e nell’anima. In una dimensione in cui la natura assume un senso profetico, scandisce nuovi tempi e stabilisce priorità essenziali, Augusta affronta l’avventura della ricerca di se stessa, incarnando la questione universale del senso dell’esistenza umana.
[DN, ecoinformazioni]

Per ulteriori informazioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: