E la gente lo sa che sai suonare

E al circolo Arci Xanadù di persone che sanno suonare ne passano molte. Il Gloria si è così nuovamente riempito – il 14 febbraio – di suoni di libertà in omaggio a Faber. Nonostante la pandemia, nonostante i circoli Arci siano chiusi da mesi il Gloria vive, canta, suona.

Un grande successo e anche un importante atto politico. Mentre in Liguria alcuni ristoranti forzavano il blocco per guadagnare comunque anche a costo di gravissimi rischi, al Gloria andava in streaming in totale sicurezza per mille persone la musica della quindicesima edizione di Dai diamanti non nasce niente. Enzo D’Antuono, presidente di Arci Xanadù, aprendo la serata – condotta con interviste a tutti i gruppi da Alessio Bruinialti e resa possibile da Jorma Peverelli che ha coordinato lo staff tecnico – ha chiarito che la sofferenza per la chiusura obbligata è grande, ma altrettanto grande e la volontà di riaprire quando sarà possibile, farlo assicurando che la gioia della cultura, della musica, dell’impegno sociale, dello stare insieme sarà senza rischi. Sono infiniti anche per questo i buoni motivi per sottoscrivere per rendere possibile l’utopia concreta dello Spazio Gloria bene comune.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: