Lambrugo/ Solidarietà a Elisa Marini e Barbara Pirovano

Le donne e gli uomini di Sinistra Italiana Como esprimono solidarietà alla sindaca, Elisa Marini, e alla Consigliera, Barbara Pirovano, capogruppo di maggioranza. Le due donne durante la seduta del Consiglio comunale di Lambrugo del 17 aprile, sono state attaccate con violente frasi sessiste dal consigliere ed ex sindaco Giuseppe Costanzo. Il comportamento inaudito, misogino e violento di Costanzo offende la sindaca e la consigliera e, con loro, tutte e tutti noi.

Prima di ogni violenza fisica, ci sono le parole che la costruiscono. Le violenze verbali, in particolar modo nei confronti di donne autorevoli, sono legate profondamente al sessismo, che affonda le radici in una cultura maschilista. Esprimiamo la nostra netta e ferma opposizione contro gli insulti sessisti con cui alcuni uomini, incapaci di argomentare e infastiditi da donne che non si lasciano intimidire, affrontano conflitti politici all’interno delle istituzioni.

Nella convinzione che ci sia una relazione stretta tra linguaggio e comportamento, chiediamo che Giuseppe Costanzo si dimetta da consigliere comunale per evidente incompatibilità con il ruolo che ricopre, per aver violato la fiducia delle sue e dei suoi concittadini, per aver gettato discredito non solo sul Consiglio comunale di Lambrugo, ma sulle istituzioni tutte». [Celeste Grossi, coordinatrice provinciale Sinistra Italiana Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: