Giorno: 22 Aprile 2021

Sanatoria subito! / I manifesti di Como senza frontiere

Già nelle scorse settimane Como senza frontiere – come altre realtà a livello nazionale – ha sollevato il problema della cosiddetta “sanatoria” varata dal governo nel maggio 2020: una procedura per la regolarizzazione e l’emersione del “lavoro nero”, soprattutto di persone migranti.

(altro…)

Video / tutte le vite valgono

In preparazione alla Festa della Liberazione un incontro di approfondimento promosso da Articolo 21 e Rete Dasi Fvg avrà luogo giovedì 22 aprile alle ore 17.30: aprirà l’evento, che sarà trasmesso sulla pagina Facebooke sul canale YouTube di Articolo 21, un video girato davanti alla Risiera di San Sabba a Trieste, in cui alcuni rifugiati leggeranno gli articoli 3, 10 e 11 della nostra Costituzione.

(altro…)

Lambrugo/ Solidarietà a Elisa Marini e Barbara Pirovano

Le donne e gli uomini di Sinistra Italiana Como esprimono solidarietà alla sindaca, Elisa Marini, e alla Consigliera, Barbara Pirovano, capogruppo di maggioranza. Le due donne durante la seduta del Consiglio comunale di Lambrugo del 17 aprile, sono state attaccate con violente frasi sessiste dal consigliere ed ex sindaco Giuseppe Costanzo. Il comportamento inaudito, misogino e violento di Costanzo offende la sindaca e la consigliera e, con loro, tutte e tutti noi.

(altro…)

Si/ Festa e Strade di Liberazione

«Su iniziativa dell’Anpi Provinciale, Sinistra Italiana Como insieme a Acli, Arci, ArticoloUno, Auser, Cgil, Cisl, Uil, Como senza frontiere, Istituto di Storia contemporanea “Pier Amato Perretta”, Osservatorio Democratico sulle nuove destre, Pd Prc., Psi ha organizzato una serie di appuntamenti video (parole, immagini, spettacoli, musicali e teatrali) che saranno messe in rete a partire dal 23 aprile su Arci Como Web TV ( https://arcicomowebtv.wordpress.com).

(altro…)

ecoinformazioni on air/ Sessismo in chat

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione del 22 aprile alle 7,15 di Metroregione di Radio Popolare. Consiglio comunale a Lambrugo in provincia di Como, serata on line  ordinaria fino a che l’ex sindaco non inizia a scrivere insulti scurrili sessisti e misogeni alla capogruppo di maggioranza. La sindaca interviene ricordando al consigliere che la chat viene letta da tutti, ma non basta, anzi, insulti anche alla sindaca.

Una storia ben oltre i limiti dell’indecenza che ha determinato la richiesta di dimissioni del consigliere Giuseppe Costanzo sia da parte di Cgil Cisl e Uil che dall’assemblea permanente delle donne della Cgil che esprimono vicinanza e solidarietà a Elisa Marini e Barbara Pirovano. La capogruppo, destinataria degli insulti più disgustosi, ha dato incarico ai legali di procedere nelle sedi opportune e denuncia: «Il consigliere Costanzo non ha mancato di rispetto solo a me e a Elisa, ma a tutte le donne». [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: