Antirazzismo

6 febbraio/ Csf/ Marcia per i nuovi desaparecidos

Como senza frontiere, dopo la condanna di Veneto fronte skinheads, continua a sostenere i diritti delle persone migranti. Sarà nuovamente a manifestare presso il Monumento alla Resistenza Europea, ai giardini pubblici di Como, in occasione della mobilitazione internazionale CommemorAzione.

(altro…)

Video/ La comandante vittoriosa contro la barbarie

L’archiviazione dell’inchiesta su Carola Rackete è davvero una buona notizia. La comandante della Sea Watch3 – come scritto nel provvedimento di archiviazione dalla gip del Tribunale di Agrigento – fece il suo dovere salvando migranti in difficoltà e non commise alcun reato entrando in porto a Lampedusa. Un’archiviazione che smonta la teoria dei porti chiusi nel salvataggio dei naufraghi.

(altro…)

CcP e ResQ/ Non ci sono clandestini, solo naufraghi e esseri umani

Il presidente e l’intero consiglio direttivo del Coordinamento comasco per la Pace non commentano la provocazione razzista alla mostra di Fino Mornasco sul diritto dei naufraghi di essere soccorsi preferiscono dedicare «le nostre parole, ma soprattutto le nostre azioni a sostenere e promuovere iniziative di Pace e solidarietà». Stessa opinione di Resq che dichiara: «i contestatori sicuramente non andranno alla mostra! Ma voi potete visitarla, domani e dopo, con “entrata libera e cuore libero” (qui sotto la locandina). E nemmeno sosterranno ResQ, peccato! Per loro, soprattutto, perché salvare vite è bellissimo».

(altro…)

18 dicembre/ Giornata per i diritti dei migranti

Sabato 18 dicembre, Giornata internazionale per i diritti dei migranti, alle 10,30 sulle pagine Facebook ed Instagram (Integrazione – Arci L’Aquila e Arci L’Aquila Aps) sarà presentato il video contenente la lettura multilingue della Dichiarazione universale dei Diritti umani! Non perdetelo! Volti, sguardi, persone e nazionalità diverse insieme per comporre un unico quadro di Diritti uguali per tutti/e ovunque.

(altro…)

Como senza frontiere/ Verso la giustizia

In un periodo particolarmente buio per la difesa della democrazia anche la luce più piccola è in grado di rischiarare un po’ l’ambiente: così la decisione del giudice (comunicata nel pomeriggio di martedì 14 novembre e riportata al presidio antifascista accanto al Tribunale), di accettare la costituzione di Arci ed Anpi come parte civile nel processo contro i 12 rappresentanti di Veneto fronte skinheads permette – per fortuna – di poter preservare la difesa dei valori antirazzisti e antifascisti che da sempre costituiscono il muro portante dell’intera rete Como senza Frontiere.

(altro…)

Anteprima/ Processo Vfs Anpi e Arci parte civile

Presto on line l’articolo di Sara Sostini e i video di Somia El Hariry sull’udienza del 14 dicembre e sul presidio democratico di Como senza frontiere. Nell’udienza è stata ammessa la costituzione di parte civile dell’Anpi e dell’Arci ed è stata accolta la richiesta di rito abbreviato per i 12 imputati responsabili nel 2017 dell’incursione squadrista del Veneto fronte skinheads alla riunione di Como senza frontiere nella sede di Luminanda a Como.

14 dicembre/ Presenza democratica per il processo a carico di Veneto fronte skinheads

Domani 14 dicembre 2021, alle ore 15.00, è fissata la nuova udienza del processo al Tribunale di Como per l’irruzione del Veneto Fronte Skinheads all’assemblea di Como senza frontiere del 28 novembre 2017. Durante l’udienza dovrebbero essere annunciate le decisioni del giudice riguardo alla costituzione di parte civile di associazioni e partiti aderenti alla rete (Associazione Luminanda, Anpi, Arci, Cgil Como, Partito della Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana). Come già in occasione delle precedenti udienze, Como senza frontiere chiede a tutte le realtà democratiche di partecipare alla presenza antifascista e antirazzista che si svolgerà a partire dalle 14.30 davanti al portico dell’ex chiesa di San Francesco, a fianco del Tribunale.

(altro…)

Video/ Presenza democratica antifascista

On line sul canale di ecoinformazioni tutti i video e l’articolo di Daniele Molteni sul presidio democratico di Csf del 9 novembre mentre nel Tribunale finalmente si avviava il processo contro i responsabili dell’irruzione fascista contro Como senza frontiere.

Baggi/ Appello alla cittadinanza

«Care e cari, in una fase molto critica per la democrazia nella quale rigurgiti neofascisti di ogni ordine e grado stanno riemergendo nello spasmodico tentativo di strumentalizzare il malcontento derivato dalla scellerata gestione dell’emergenza pandemica a Como, lunedì 18 ottobre, si terrà finalmente, dopo due “false partenze” la prima udienza tecnica del processo contro i neofascisti del Veneto Fronte Skinheads che nel 2017, attraverso una vergognosa azione squadrista, fecero irruzione durante un’assemblea plenaria della Rete antifascista e antirazzista Como senza frontiere obbligando i presenti all’ascolto di un delirante proclama sulla cosiddetta “questione della razza”.

(altro…)

29 maggio/ Giustizia per Musa Balde

La Comune di Como organizza per sabato 29 maggio alle 16,00 un presidio in Largo Miglio per chiedere giustizia per la morte di Musa Balde nel Cpr di Torino. Al presidio aderiscono anche la rete Como senza frontiere e Como accoglie.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: