Istituto di storia contemporanea Pier Amato Perretta

9 maggio/ Como/ Memoria delle vittime del terrorismo

La Repubblica Italiana ha fissato (dal 2007) il 9 maggio, anniversario dell’uccisione di Aldo Moro, quale «Giorno della Memoria». Una Giornata in cui si ricordano tutte le vittime delle stragi e del terrorismo in Italia e nel mondo.

(altro…)

25 aprile 2021/ Liberazione/ Prima parte

Abbiamo cominciato questa “3 giorni” dedicata al 25 Aprile “dal fondo”, dall’attualità, mettendo la testa nel groviglio di problemi, ancora ben lungi dall’essere risulti, determinati dalla presenza dei gruppi neofascisti e neonazisti che, purtroppo, ancora si richiamano a quelle ideologie che l’impegno democratico avrebbe dovuto cancellare definitivamente. Lo abbiamo fatto per rendere chiaro che quel percorso di conquista della Libertà e della Democrazia, che ha nel 25 Aprile un momento centrale e fondante, non è ancora concluso. Che l’impegno non può affievolirsi.

(altro…)

Mai più a ferro e fuoco

In occasione dell’ottantesimo anniversario dell’invasione della Jugoslavia da parte dell’esercito italo-tedesco è stata allestita la mostra A ferro e fuoco. L’occupazione italiana della Jugoslavia 1941-43, visitabile online a questo indirizzo e curata dall’Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea del Friuli Venezia Giulia.
«Quando le fonti gridano, è bene che gli storici parlino sottovoce»: le foto contenute, insieme con le testimonianze audio e video, raccontano da sole con la spietata, indifferente realtà dei reperti una pagina di storia con cui è difficile fare i conti. Difficile, ma necessario, ed ecco perchè ad essa si affianca un appello, riportato di seguito, indirizzato presidenza della Repubblica, alla presidenza del Consiglio dei ministri, al Senato della Repubblica, alla Camera dei deputati, al Ministero della difesa e al Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, con cui una serie di enti italiani, sloveni e croati chiedono alle istituzioni il riconoscimento dei crimini fascisti di quegli anni. Perchè, come si legge sempre nell’introduzione «di quel vortice di violenza, le truppe italiane di stanza nei territori annessi o occupati, non furono semplici spettatrici, ma protagoniste. Si tratta di una delle pagine più buie della nostra storia nazionale, con pochissimi lampi di luce. Per questo è poco conosciuta e si è preferito dimenticarla.
Altri Paesi, come la Germania, hanno mostrato più coraggio nel fare i conti con il proprio passato oscuro. Oggi, dopo ottanta anni, speriamo che finalmente sia venuto il momento giusto».

(altro…)

13 febbraio/ L’esodo giuliano-dalmata

In occasione del Giorno del Ricordo (fissato per legge al 10 febbraio), il Comune di Mariano Comense, in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta”, organizza per sabato 13 febbraio 2021, alle ore 15, la presentazione del libro …Noi andavamo fora.

(altro…)

27 gennaio/ Como commemora la Shoah

Non solo Storie e persone: mercoledì 27 gennaio, per la Giornata della Memoria, saranno diverse le iniziative di commemorazione che si terranno nel comasco.
Dalle conferenze proposte dall’università Insubria allo spettacolo del Baule dei suoni, presentiamo qui una breve carrellata di alcune delle iniziative che avranno luogo sul territorio
nonostante il covid.

(altro…)

2 giugno online/ Arciwebtv/ Como e il referendum per la Repubblica

Dalle 13,30/ L’Istituto di Storia Contemporanea di Como “Pier Amato Perretta” racconta il referendum per la Repubblica a Como con immagini d’epoca, prime pagine di giornale e manifesti elettorali. Il ricordo storico che non deve mancare e che emoziona per la partecipazione popolare. Cliccate qui o sull’immagine per andare al video (disponibile esclusivamente dalle 13,30).

Gli altri programmi del 2 giugno.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

Memoria/ Quando il nazismo sterminò il calcio/ Più di mille persone a Invasione di campo/ Per le scuole una lezione di Giuseppe Calzati

Nella serata di giovedì 23 gennaio è andato in scena al Teatro nuovo di Rebbio lo spettacolo Invasione di campo: storie di numeri sulla maglia e sulla pelle, di Umberto Zanoletti, con Giovanni Soldani.
La rappresentazione è stata preceduta dall’introduzione storica di Patrizia Di Giuseppe e dalla proiezione del video Memoria di Andrea Rosso, Arci-ecoinformazioni.
Parte del ricavato della serata molto partecipata verrà devoluto all’associazione Osha-Asp Como. La mattina del 24 nelle due repliche dello spettacolo che hanno raccolto circa 800 studenti anche l’intervento di Giuseppe Calzati, presidente dell’Isc Perretta, una lezione di storia intensa e coinvolgente contro l’indifferenza, particolarmente apprezzata dai tanti ragazzi e ragazze presenti in sala.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: