30 maggio/ Google Art Project

IMG2_PERGAMONConferenza, in traduzione simultanea dall’inglese, con Amit Sood, responsabile Art Project, e Piotr Adamczyk, venerdì 30 maggio alle 14 nell’Aula magna del Politecnico in via Castelnuovo 7 a Como, per il convegno Avi 2014 – Advanced Visual Interfaces, organizzato dal Polo territoriale di Como e da Hoc-Lab del Politecnico di Milano, con il patrocinio del Comune di Como. Iscrizioni on-line entro il 28 maggio.

 

IMG3_UFFIZI«Il Google Art Project ha come obiettivo connettere le nuove tecnologie con il mondo dei beni culturali – precisa una nota –. Molte istituzioni prestigiose sono già state coinvolte per rendere disponibili in formato digitale le proprie collezioni e gli edifici che le ospitano a un vasto pubblico. Visitando il sito si può fare una “visita virtuale” ai maggiori musei del mondo, tra questi citiamo la Galleria degli Uffizi (Firenze), il Metropolitan Museum of Art (New York) e il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia (Madrid). Queste nuove possibilità (assieme alle altre che Google Art sta predisponendo), definiranno nuovi standard per le aspettative degli utenti relative agli spazi e alle possibilità di interazione con i beni culturali».

IMG1_METAvi 2014 – Advanced Visual Interfaces, convegno sponsorizzato da Camera di commercio di Como e Telecom Italia realizzato con il supporto del Centro di cultura scientifica A. Volta, si terrà a Como dal 27 al 30 maggio con 150 esperti: «Da tutto il mondo sul tema dell’interazione tra uomo e tecnologia».

Sono ammessi solo 150 partecipanti (in aggiunta ai convegnisti) ed è necessario iscriversi entro il 28 maggio al sito Internet www.surveymonkey.com/s/AVI2014_GOOGLEARTPROJECT. [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: