Students Exchange Como-Tokamachi

facciatapalazzocernezziPer lo scambio studentesco del Comune di Como, promosso con la Famiglia comasca, domande entro il 30 ottobre.

 

«Dovranno essere presentate entro il 30 ottobre le domande di partecipazione a Students Exchange Como-Tokamachi, il bando promosso dal settore relazioni internazionali del Comune di Como, in collaborazione con l’associazione Famiglia comasca – ricorda Palazzo Cernezzo –. L’iniziativa è rivolta a due giovani studenti interessati alla cultura giapponese e interessati ad approfondire il legame di amicizia tra le due città. Il programma prevede tre fasi: accoglienza degli studenti giapponesi, soggiorno all’estero, impegno in attività di volontariato rivolte alla promozione del gemellaggio sul territorio cittadino».

«Il Comune di Como sosterrà le spese di viaggio dei due studenti comaschi, mentre il loro soggiorno in Giappone sarà a cura delle famiglie ospitanti – si precisa –. Al termine del progetto i partecipanti si impegnano a presentare una relazione dell’esperienza effettuata e un video amatoriale che documenti i momenti più significativi dello scambio. Ai partecipanti è richiesta la disponibilità a ospitare per due settimane uno studente giapponese nel periodo natalizio; effettuare un soggiorno di due settimane nella città di Tokamachi presso la famiglia del ragazzo precedentemente ospitato in Italia, nell’estate 2015; svolgere attività di volontariato, d’intesa con l’associazione Famiglia comasca, per promuovere il gemellaggio tra le due città; presentare alla cittadinanza l’esperienza effettuata partecipando a manifestazioni organizzate dal Comune nell’ambito della promozione delle relazioni internazionali. L’anno prossimo, tra l’altro, ricorre il 40° anniversario del gemellaggio tra Como e Tokamachi. Ai candidati sarà quindi chiesta anche la presentazione di una proposta di attività da realizzare a Como sul tema del gemellaggio».

Per potere partecipare bisogna avere: «Età compresa fra i 18 e i 30 anni; Residenza nella città o nella provincia di Como; Iscrizione ad un istituto superiore o in corso a una facoltà universitaria; Conoscenza della lingua inglese, obbligatoria. Le domande, indirizzate al settore Relazioni Internazionali, dovranno pervenire al protocollo del Comune entro e non oltre il giorno giovedì 30 ottobre alle ore 12 o essere spedite, tramite raccomandata (farà fede il timbro postale)».

Per informazioni tel. 031.252451, e-mail relazioniinternazionali@comune.como.it, Internet www.comune.como.it. [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: