ecoinformazioni on air/ Militia a Como

logo ecopopIl servizio del 6 febbraio di Gianpaolo Rosso per Radio popolare. Ascolta il servizio audio. Leggi il testo. Como Città messaggera di Pace, Como aderente al Coordinamento comasco per la Pace, Como sede del Monumento alla Resistenza europea, inaugurato dal presidente Sandro Pertini. Ma Como città nuovamente aperta alle incursioni del più retrivo revisionismo storico, del neofascismo militante di Militia che sabato 7 allestirà il solito gazebo con la mostra sulle Foibe. Rispondendo agli inviti di Sel e dell’Anpi che hanno chiesto anche al prefetto di vietare l’iniziativa, il sindaco si giustifica affermando che si tratta di un permesso dato nel rispetto del regolamento per l’occupazione del suolo pubblico e sottolinea che il Comune di Como sabato 7 febbraio alle 16 in biblioteca parteciperà all’iniziativa dell’Anpi e dell’associazione degli Esuli giuliano-dalmati per la celebrazione ufficiale del Giorno del ricordo. Ma gli antifascisti lariani ribattono: se il regolamento del Comune di Como permette la propaganda neofascista e lascia spazio a chi pretestuosamente contrappone il Giorno del ricordo a quello della Memoria della Shoah perché non si cambia il regolamento ristabilendo il rispetto della Costituzione repubblicana? [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: