Radio popolare per i migranti di Lampedusa

rpdiamolafotoDa Radio popolare: «Continua quotidiano il macabro conteggio dei morti nel Mediterraneo. Ormai è un bollettino di guerra. La guerra che vede l’Europa contro i migranti. Un dramma a cui ci si rischia di abituare, anche perchè di questi morti spesso non ci sono nemmeno le foto dei cadaveri da pubblicare sulle prime pagine dei giornali». Guarda sul sito di ecoinformazioni le foto dell’iniziativa svolta il 14 febbraio in Galleria a Milano.

2 thoughts on “Radio popolare per i migranti di Lampedusa

  1. l’unione europea è un fatto importante, rompe stupidi nazionalismi; però un’Europa gretta meschina ed egoista, asettica a ciò che sta succedendo, non serve allo scopo dell’unità degli Stati Uniti d’Europa, ripensiamo!

  2. Radio Popolare, la radio che ho sostenuto per moltissimi anni è un megafono del PD. Può giocare a fare la radio libera e comunista e tutto quanto ma se ascoltate bene le trasmissioni scoprirete che trattano gli anarchici e i 5 Stelle come fascisti.
    Piantatela per favore di seguoire ogni straccio rosso sventolato credendo che sia Comunismo. Radio Popolare per me può chiudere domani, nessun rimpianto!

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: