3 giugno/ Il Libro di lettere di Girolamo Borsieri: arte antica e moderna nella Lombardia di primo Seicento

libro di lettere borsieriPresentazione del volume, con l’autore, Paolo Vanoli e Stefano Della Torre e Fabio Cani mercoledì 3 giugno alle 18 alla Biblioteca comunale di Como, in piazzetta Venosto Lucati.

 

«Il volume indaga la figura di Girolamo Borsieri nel contesto comasco e milanese del Seicento, concentrando l’attenzione sui suoi rapporti con il mondo delle arti, in qualità di collezionista, conoscitore e consulente di importanti amatori d’arte, come il cardinale Federico Borromeo, e presenta la trascrizione e il commento di manoscritti conservati nella Biblioteca comunale di Como – spiega la presentazione dell’incontro –. L’autore, il ricercatore comasco Paolo Vanoli, dedica un capitolo all’epistolario manoscritto della Biblioteca che, negli ultimi cinquant’anni, si è affermato negli studi come la più importante fonte storico-artistica per accostarsi alla stagione figurativa del primo Seicento lombardo. Non si tratta però di un “carteggio”, di una raccolta di lettere “viaggiate”, da “maneggiare” come una testimonianza neutra ma della trascrizione di una scelta di missive scritte da Borsieri nel corso degli anni e raccolte consapevolmente, con selezione e riscritture, per formare un prodotto editoriale che aderisse al genere letterario del “libro di lettere”, di grande fortuna tra Cinque e Seicento. Il volume riporta in appendice le trascrizioni di un centinaio di lettere tratte dai manoscritti e di tutti i componimenti poetici italiani e latini di Borsieri attinenti alle arti, componimenti questi ultimi, inediti e conservati negli archivi della Biblioteca». [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: