Giorno: 9 Novembre 2015

Como foto social club/ Visioni di Gloria

GloriaGuarda sul numero 513 del settimanale ecoinformazioni le immagini di Como foto social club. Questa settimana la sezione propone un reportage sullo Spazio Gloria con  foto di Fabio Cani, Enrico Levrini, Barbara Lombardi, Jlenia Luraschi, Jorma Peverelli, Carlo Pozzoni, Gianpaolo Rosso, Nicola  Tirapelle. Vai al 513.

Fuori dal Comò

museicivicicomoI Musei civici comaschi si aprono ai giovani con un progetto cofinanziato da Fondazione Cariplo.

Un «progetto, che ha preso spunto dalla poesia di Gianni Rodari Como nel comò e dalla canzone Noi fuori del gruppo milanese I Ministri, ha ottenuto un finanziamento da Fondazione Cariplo e si prepara ora a muovere i primi passi – annuncia una nota di Palazzo Cernezzi –. Numerosi i soggetti in campo: l’ente capofila è il Comune di Como, affiancato dall’impresa sociale larioLHUB57, dall’associazione di promozione sociale L.A.L.T.R.O., dall’associazione Fata Morgana, dall’associazione Partücc, dalla cooperativa sociale AttivaMente e dall’ente di formazione Cias».

«Fuori dal Comò – viene siegato – è frutto di un percorso di co-progettazione partecipata tra pubblico e privato promosso e accompagnato dal servizio Fundraising del Centro culturale urbano diffuso Artificio, anch’esso finanziato da Fondazione Cariplo. Grazie ad Artificio, il Comune di Como ha incontrato le competenze e le energie della rete comasca di operatori culturali con cui ha dato vita all’idea progettuale. In questo percorso, sviluppatosi in 9 mesi di lavoro, i 7 partner si sono confrontati con diverse realtà locali, tra queste, ricordiamo in particolare quelle che avranno un ruolo operativo nelle azioni progettuali: le associazioni Como Concerti, Oltre il giardino, XYZ e Accademia Galli».

«Fuori dal Comò si svilupperà su due anni, prevede un investimento totale di 250mila euro, cofinanziato da Fondazione Cariplo per 150mila euro – prosegue la nota –. Nei prossimi giorni prenderanno il via i lavori di programmazione, le attività aperte alla cittadinanza entreranno invece nel vivo a primavera 2016 per concludersi a fine 2017. In concreto il progetto si propone di valorizzare i Musei civici facendoli diventare luoghi di sperimentazione e produzione culturale attraverso una serie di azioni mirate ad ampliare il target dei loro visitatori: dai bambini ai loro genitori e nonni, dai giovani locali ai turisti internazionali».

Tutto si baserà, come va per la maggiore, «sulla collaborazione tra pubblico e privato, mettendo in campo realtà storiche accanto ad altre emergenti, e puntando sull’attivazione dei talenti e delle competenze giovanili presenti sul territorio comasco. Obiettivo finale è favorire la partecipazione della cittadinanza nella costruzione di nuove modalità di fruizione degli spazi e delle risorse presenti nel sistema museale cittadino. Il progetto, come detto, è stato realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1.000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro». [md, ecoinformazioni]

ecoinformazioni 513/ settimanale

513Anticipiamo il sommario di Michele Donegana del numero 513 del settimanale ecoinformazioni. Non è vero che Qui non succede mai niente. Come raccontiamo nel nostro settimanale, a Como si fa cultura, nonostante non si sia capitale, ma periferia, anzi frontiera. Mentre sempre più comaschi prendono la via del Canton Ticino, la città cerca la propria identità, e la politica prova a immaginare il futuro: città del turismo con chiusura del lungolago? Periferia chic di Milano con conversione in abitazioni delle vecchie industrie? Città aperta, solidale, promotrice di cultura diffusa, iniziativa sociale, politiche di partecipazione? Intanto, luoghi di storia e cultura, come il Gloria, vacillano. Ma non cadranno, perché noi lo impediremo, magari bevendo un bel Rosso Xanadù! [Michele Donegana, ecoinformazioni] Sfoglia on line il 513.

Traffico rifiuti/ Condannati i responsabili della Perego strade

ilaria alpi logoVittoria ambientalista e della legalità: condannati i titolari della Perego (un’azienda infiltrata dalla ‘ndrangheta) rei di reati ambientali per il traffico e lo sversamento illecito di rifiuti tra Lecco, Como e la Brianza.  Il Tribunale di Lecco ha condannato il 9 novembre Ivano Perego  (2 anni di reclusione), Claudio Perego (1 anno di reclusione), Elena Perego (1 anno di reclusione) oltre che  Paolo Sala e Tommaso Ghezzi  (ciascuno ad 1 anno e 4 mesi di reclusione, pena sospesa).
(altro…)

Dante era antifascista

Colluttazione Via ZamboniwebDomenica otto novembre, il giorno dopo l’anniversario della battaglia di Porta Lame tra partigiani e fascisti, Salvini parla in piazza Maggiore, nel cuore di Bologna. Il leader della Lega Nord estende l’invito a Giorgia Meloni (Fratelli di Italia), Silvio Berlusconi e a Casa Pound. La piazza è lasciata in concessione dal sindaco del Pd, Virginio Merola. In città la protesta si solleva. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: